energia

Approvato il Piano per l'energia sostenibile: meno gas serra entro il 2020

Il P.A.E.S del Comune di Bari è passato al vaglio della Commissione Europea. "Un altro importante passo in avanti per la candidatura di Bari all'iniziativa europea Smart Cities"

La Commissione europea (Joint Research Centre) ha approvato il P. A.E.S. (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile) del Comune di Bari, giudicandolo perfettamente in linea con le direttive dell’Unione europea in materia. Il P.A.E.S., ratificato dal Consiglio comunale lo scorso mese di ottobre, contiene infatti tutti i parametri che l’UE ha indicato per ridurre le emissioni di gas serra oltre il 20% entro il 2020, incrementare il ricorso alle fonti di energia rinnovabile, migliorare l’efficienza energetica e per razionalizzare l’uso delle risorse naturali. Il progetto nella sua formulazione ha visto la larga partecipazione di tutti i cittadini in un processo partecipativo necessario alla redazione, al monitoraggio e all’aggiornamento del Piano stesso. "Un altro importante passo in avanti per la città che rafforza la candidatura di Bari all’iniziativa europea Smart Cities" affermano i pugliesi.


In tale ambito, l’Amministrazione comunale ha già avviato importanti progetti: la sperimentazione del sistema pilota di telegestione e telecontrollo della pubblica illuminazione della rete cittadina; interventi per il miglioramento delle prestazioni energetiche delle strutture pubbliche attraverso la solarizzazione degli edifici scolastici della città; l’info-mobilità ovvero la creazione di un sistema informativo centralizzato per la regolazione del traffico e per fornire indicazioni ai cittadini circa i percorsi ottimali da seguire anche combinando tutti i possibili mezzi di trasporto e definendo itinerari eco-sostenibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato il Piano per l'energia sostenibile: meno gas serra entro il 2020

BariToday è in caricamento