Trecento nuove piante per scuole e aree pubbliche: così Bari celebra la 'Festa dell'Albero'

L'iniziativa promossa dal Comune in collaborazione con Forestali, Arif e Ordine degli Agronomi in occasione della ricorrenza del 21 novembre: nuovi alberi saranno piantumati in diversi quartieri, tra istituti scolastici, giardini e altri luoghi pubblici

Dai giardini delle scuole alle parrocchie, dai parchi alle rotatorie: trecento nuovi alberi e arbusti saranno piantumati nei prossimi giorni in diversi quartieri della città. L'iniziativa è stata lanciata dal Comune in collaborazione con il Comando Carabinieri Forestali, dell’Arif e dell’Ordine degli agronomi, in occasione della giornata nazionale degli alberi e festa dell’albero, istituita il 21 novembre.

Nuovi alberi nei quartieri: si parte dal San Paolo

In questi giorni, come spiegato in conferenza stampa dall'assessore all'Ambiente Pietro Petruzzelli, Amiu sta provvedendo allo sfalcio del terreno e alla realizzazione delle buche per consentire le piantumazioni. Le prime saranno eseguite già oggi e domani, negli spazi esterni della parrocchia San Giovanni Bosco al San Paolo. dove saranno collocati 40 nuovi giovani alberi - 6 roverelle, 6 allori, 6 aceri, 5 lecci, 6 ornielli, 8 melograni, 3 alberi di Giuda - e circa 200 arbusti - piante di mirto, viburno e fillirea. Altri alberi adulti saranno invece messi a dimora nella rotatoria tra via Troccoli, via Granieri, via Giaquinto e via Ribeira, sempre al quartiere San Paolo.

"Un segno di cura verso il futuro"

“Si tratta -  ha detto l’assessore spiegando l'intento dell'iniziativa - di una piantumazione simbolica in luoghi strategici come scuole, centri servizi e in quartieri periferici della città, per dare un messaggio educativo sull’importanza del rispetto degli alberi, fonte di vita e di bellezza”. “Il messaggio che vogliamo dare alla città, partendo dai più piccoli, quindi dalle scuole elementari - ha commentato l'assessore alle Politiche educative Paola Romano - è dare valore a questa festa che è un appuntamento antichissimo, perché già i romani festeggiavano gli alberi. Piantare un albero è un segno di cura verso il futuro. Tutti insieme vogliamo sensibilizzare i più giovani sul consumo di suolo, sulla cura delle risorse del nostro pianeta e sul problema dei cambiamenti climatici”.

Le altre piantumazioni

Inoltre, in collaborazione con l’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali della provincia di Bari, mercoledì 21 novembre, saranno piantati due alberi di falso pepe all’Urban Center, mentre un albero di limone, quattro piccole piante rampicanti (rincospermo) e un ibiscus saranno messi a dimora nel Parco Gargasole. Nella stessa giornata, saranno piantati degli alberi anche presso il Centro servizi per le famiglie di Japigia e la scuola Collodi di Palese. Nell’Istituto comprensivo Clementina Perone - Levi (plesso Padiglione) saranno messi a dimora altri 10 alberi grazie al contributo dell’azienda Bridgestone. Nelle scuole Tauro, Carrante, M. L. King e Don Orione saranno invece piantati degli orti e cinque nuovi alberi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iniziative nelle scuole

Al XVII circolo la festa durerà una settimana: come spiegato da Porziana Di Cosola, dirigente del XVII Circolo, grazie ai fondi ricevuti in dono dalla ditta Lavermicocca, nei tre plessi del XVIII Circolo saranno impiantati altrettanti orti. Inoltre sono diversi i progetti di educazione ambientale che vedono impegnati studenti del Circolo in collaborazione con i volontari e con Legambiente Bari per “Scuole sostenibili” e “nontiscordardime”. Patrizia Rossini, dirigente dell’Istituto comprensivo Japiga - Verga, ha ribadito l’impegno ambientalista delle scuole da lei dirette: il progetto “diritti al cuore degli alberi”, ad esempio, è dedicato al rispetto ambientale. Per gli studenti ci sono i progetti “lettura sotto gli alberi” e “alberi inclusivi” a cui parteciperanno i ragazzi con disabilità. È previsto anche un incontro informativo con l’Arif sulle attività istituzionali dell’agenzia, che porterà a scuola anche un mezzo per lo spegnimento degli incendi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento