Venerdì, 25 Giugno 2021
life

Municipio I, le proposte di Federighi: "Puntare su turismo e cultura"

Il programma del candidato appoggiato dal raggruppamento di liste che sostengono Desirée Digeronimo guarda al mare come filo conduttore di sviluppo economico e sociale: "Mobilità, porti turistici e recupero dell'esistente"

"La vocazione del Municipio 1 deve essere quella di puntare su turismo e cultura con fantasia e voglia di migliorarsi". La 'ricetta' di Maurizio Federighi, 55 anni, candidato alla presidenza del Municipio del Mare con le liste a sostegno di Desirée Digeronimo, guarda proprio al filo conduttore che lega i 6 quartieri fusi in un'unica entità. Federighi, sposato, con due figlie, ha esperienza proprio nel settore alberghiero e del marketing territoriale, punti fondanti del suo programma: "Vorrei fare di più in questo ambito - spiega - e solo adesso il comune ha un operatore del settore come assessore (Antonio Vasile, ndr). In precedenza non c'è una grande spinta per renderlo un vero e proprio indotto".

Quattro porti turistici, da San Cataldo a Torre a Mare e un progetto per legarli attraverso mobilità e tempo libero: "Avere degli approdi lungo il percorso del municipio consentirebbe di decongestionare le strade. La mobilità marittima potrebbe essere una novità a basso costo, andando incontro alle esigenze del pendolarismo. Prendiamo come esempio Sant'Anna, che soffre un isolamento da tutti i servizi. Non si capisce come  mai lì il Comune non si muova ancora, dopo aver incassato gli oneri di urbanizzazione".

Federighi punta anche al recupero dell'esistente e alla valorizzazione di aree in degrado: "Abbiamo dei luoghi storici, a partire di Piazza Umberto e Piazza Garibaldi che vorremmo riportare agli antichi splendori. Ci sono contenitori da ripensare, come la Manifattura dei Tabacchi e il palazzo dell'ex Istituto Nautico. Immaginiamo anche un percorso pedonale in via Garruba, verso l'università, attrezzato con verde pubblico, una vera e propria strada della cultura.  Ci piacerebbe anche tenere aperti i mercati alla sera, magari a turno. Sono cose facili che non costano nulla, basta solo avere buona volontà".

Per Federighi, comunque, la prospettiva di gestire 120mila abitanti da Japigia al Libertà, può avere importanti vantaggi, se concretamente supportata da deleghe e competenze: "Se dovessimo ragionare come area metropolitana, con più possibilità di spesa e finanziamenti diretti, ben venga questo accorpamento. Il documento approvato dalla Giunta, purtroppo, non da programmi di spesa per i Municipi. In tal caso saremmo sarebbe un peggioramento. Sono un sostenitore del decentramento, perché avvicina i cittadini. L'organizzazione può migliorare e in ogni caso si risparmierà, con una o due sedi, ottimizzando il personale.

MUNICIPIO I: I CANDIDATI ALLA PRESIDENZA

ELEZIONI COMUNALI 2014: TUTTI I CANDIDATI E LE LISTE

DOPPIA PREFERENZA DI GENERE: CHE COSA E' E COME FUNZIONA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio I, le proposte di Federighi: "Puntare su turismo e cultura"

BariToday è in caricamento