Venerdì, 25 Giugno 2021
life

Gal: turismo, arte e cultura per promuovere il Sudbarese

A Noicattaro l'info day per le reti d'impresa in ambito turistico-culturale, con lo scopo di rafforzare l'artigianato e le eccellenze agricole del territorio

Il Palazzo della Cultura di Noicattaro ha ospitato l’info-day ‘Le reti di impresa in ambito turistico culturale’ organizzata dal Gal Sud Est Barese e propedeutica alla study visit che il Gruppo di azione locale ha programmato dal 16 al 18 maggio prossimi per portare gli operatori a conoscere ed analizzare esempi di distretti capaci di fare turismo mettendo assieme tutte le realtà del territorio, a partire da quelle a carattere culturale.

La giornata informativa è servita per illustrare agli operatori economici locali del settore il contenuto del programma per il prossimo fine settimana con l'obiettivo di far conoscere il funzionamento, le strategie di gestione e la realizzabilità di interventi riconosciuti come casi di best practices e localizzati in altri contesti territoriali. Oggetto di studio sarà il Distretto Culturale Evoluto della Provincia di Fermo, nelle Marche.

“Il successo della recente study visit in Emilia Romagna, dove abbiamo cominciato a vedere come operano reti composte da enti pubblici e soggetti privati – ha sottolineato Pasquale Redavid, presidente del Gal SEB – e la costituzione di un gruppo di artigiani che, grazie al progetto di cooperazione interterritoriale LAPIS, promuove non solo nei nostri Comuni ma anche in giro per l’Europa l’artigianato artistico, sono tappe di un articolato percorso che prevede anche questo viaggio studio. Abbiamo pensato di far vedere agli operatori cosa è possibile realizzare se si mettono insieme pubblico e privato, se si modificano certe abitudini e se si apre il territorio agli interessi di nuovi flussi turistici”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gal: turismo, arte e cultura per promuovere il Sudbarese

BariToday è in caricamento