life

Pesca, ecoturismo e tutela delle coste: nasce il primo Gruppo di Azione Costiera

Provincia di Bari, Camera di Commercio, sindacati e quattro comuni uniti in un progetto per la promozione dello sviluppo costiero. Obiettivo: sfruttare al meglio i contributi europei per la valorizzazione delle zone di pesca

Il porto di Monopoli

Si chiama "Mare degli ulivi" ed è il primo progetto per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio costiero promosso dalla Provincia di Bari. Il "Gruppo di Azione Costiera" vede uniti Provincia, Camera di Commercio, quattro comuni costieri (Mola, Monopoli, Polignano e Fasano), associazioni del settore della pesca (Federpesca, Legapesca, Unci Pesca, Federcoopesca, Anapi, Agci Agrital e Coldiretti - Impresa Pesca) e altre realtà socio-economiche (tra cui alcune banche locali) al fine di elaborare un progetto condiviso per la valorizzazione delle zone di pesca.

Il G.A.C. nasce con l'obiettivo principale di accedere ad una parte degli oltre 9 milioni di euro di contributi europei previsti dal Piano Finanziario del P.O. FEP 2007-2013 della Regione Puglia per il finanziamento di azioni legate allo sviluppo sostenibile e al miglioramento della qualità della vita nelle zone di pesca.

Compito del gruppo sarà quindi quello di elaborare un progetto di sviluppo costiero per partecipare al bando, avvalendosi anche del coinvolgimento di altri attori locali e riservando particolare attenzione al tema dello sviluppo economico e turistico ecosostenibile.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca, ecoturismo e tutela delle coste: nasce il primo Gruppo di Azione Costiera

BariToday è in caricamento