Volontari in azione per l'ambiente, torna l'appuntamento con "Puliamo il mondo"

Dal 26 al 28 settembre si rinnova l'appuntamento con l'iniziativa organizzata da Legambiente in collaborazione con la Rai per combattere il degrado e liberare strade e aree verdi dai rifiuti

Tre giorni dedicati all'ambiente, migliaia di volontari tra cittadini, scuole e amministrazioni impegnati nel ripulire le aree degradate del loro territorio. Torna anche quest'anno, dal 26 al 28 settembre, 'Puliamo il mondo', versione italiana di Clean Up the World, la più importante campagna internazionale di volontariato ambientale nata a Sidney, in Australia, nel 1989 e portata poi in Italia nel 1993 da Legambiente.

Tanti gli appuntamenti in programma anche in Puglia, dal Gargano colpito dall’alluvione, passando per Ordona, terra coinvolta nello smaltimento illecito dei rifiuti, sino ad arrivare al Parco Nazionale dell’Alta Murgia e alla città di Barletta, secondo capoluogo, dopo Andria, che ha puntato sulla raccolta differenziata porta a porta.

In occasione di 'Puliamo il mondo', Legambiente rilancia le sue proposte per un’Italia rifiuti free: 1) ridurre e riciclare prima di tutto, come dimostrano le tante esperienze virtuose delle regioni del nord-centro ma anche nel sud Italia in grado di creare tra l’altro nuova economia e occupazione. 2) Praticare serie politiche di prevenzione, perché sono ancora troppi i problemi irrisolti sul fronte della riduzione. 3) Rottamare lo smaltimento in discarica. Nel frattempo Per Legambiente è importante pretendere il rispetto della direttiva europea e utilizzare la leva economica continuano a farla da padrone in diversi territori i “signori” delle discariche o degli inceneritori, che anestetizzano ogni sviluppo di un ciclo virtuoso di rifiuti fondato su riciclaggio e prevenzione. per aumentare i costi, modificando l’ormai superata legge sull’ecotassa del 1995. Le Regioni devono rimodulare l'attuale ecotassa, facendo pagare i Comuni in base al raggiungimento degli obiettivi di legge sulla differenziata. 4) Premiare chi produce meno rifiuti. Per Legambiente chi produce meno rifiuti deve essere premiato. La nuova tassazione a carico delle famiglie e delle aziende deve essere equa e premiare i comportamenti virtuosi. 5) Fermare la costruzione di nuovi inceneritori e chiudere gli impianti obsoleti; 6) Moltiplicare gli impianti di riciclaggio, soprattutto per la frazione organica.

Queste le iniziative in programma a Bari e provincia:

ADELFIA – 26 settembre 2014
Il circolo Legambiente di Adelfia dedica la giornata di Puliamo il Mondo al borgo antico del rione Montrone coinvolgendo le scolaresche dell’istituto comprensivo Giovanni Falcone. L’appuntamento è alle 15 (l’iniziativa si svolgerà fino alle 19).

BITONTO – 27 e 28 settembre
Nell'ambito della campagna Puliamo il Mondo 2014, sabato 27 e domenica 28 settembre, a partire dalle 9  i volontari del Circolo Legambiente di Bitonto “Pino di Terlizzi”, in collaborazione con l’impresa EColapintoSrl (Azienda leader nelle bonifiche ambientali), procederanno alla pulizia dei terreni del Parco Naturale Lama Balice, in corrispondenza di via Galilei e via Burrone a Bitonto.
Sui terreni in corrispondenza di via Galilei saranno impegnati i volontari di Legambiente che, con la collaborazione delle Guardie per l’Ambiente, dell’associazione “Bitonto Runners”, dei volontari di “One world Institute” e dell’ASV, procederanno alla pulizia dei terreni da rifiuti non pericolosi; sui terreni in corrispondenza di via del Burrone l’impresa EColapintoSrl procederà alla pulizia rimuovendo i rifiuti pericolosi (l'operazione di bonifica da parte dell'impresa EColapintoSrl è gratuita e rappresenta un atto di sensibilizzazione cittadina sui reati ambientali. Con questa azione si vuole sensibilizzare i cittadini a non dismettere eternit a danno dell’ambiente). Nella giornata di domenica 28 è prevista una escursione in bicicletta. L’iniziativa mira a far conoscere e valorizzare il parco e a condividere con i soggetti interessati il progetto “Smart Lama Balice” iniziato a luglio 2013 e che ha come fine quello di stabilire un accordo quadro di collaborazione tra Legambiente Bitonto “Pino di Terlizzi” e i proprietari dei terreni del Parco Regionale Naturale “Lama Balice” per potenziare il territorio e migliorare  il paesaggio  con  una economia etica e solidale.

BARI – 28 settembre 2014
Il Circolo Legambiente di Bari, in collaborazione con l'Assessore all'Ambiente del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, organizza la pulizia presso l'area archeologica di Torre a Mare, luogo simbolo per il recupero e la riqualificazione di tutto il tratto di costa, località marina di riferimento per i Comuni di Bari, Noicattaro e Triggiano. Sarà l'occasione per presentare le iniziative previste a Torre a Mare nelle giornate successive, in collaborazione con il locale ArcheoClub, con il Circolo Unione ed il Municipio. L’appuntamento è alle 9 nella piazza adiacente il Circolo Unione di Bari.

CASSANO DELLE MURGE – 28 settembre 2014
Il Circolo Legambiente di Cassano, nell’ambito di Puliamo il Mondo, organizza la pulizia di un tratto (2,5 km) della Strada Panoramica. Il raduno è alle 8 presso il Piazzale de Consolibus, antistante il Santuario Convento. Si comincerà alle 8.30 per concludere alle 12.30 circa. La tipologia dei rifiuti rimossi sarà composta per l’80% da sacchetti di plastica e per il 20% da materiale inerte.

CORATO – 28 settembre 2014
I volontari del circolo Legambiente di Corato parteciperanno alla pulizia di un’area sita all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, con la collaborazione del circolo di Andria e con il patrocinio del Parco. L’appuntamento è alle 8 presso il parcheggio antistante la discoteca Jubilee di Corato.

GRAVINA IN PUGLIA – 28 settembre 2014
Puliamo il mondo si terrà domenica 28 nella pineta comunale dalle ore 10.30 alle 12.30 con possibilità di intrattenersi a pranzo (a sacco) dopo la pulizia.

BITONTO – 27 e 28 settembre
Nell'ambito della campagna Puliamo il Mondo 2014, sabato 27 e domenica 28 settembre, a partire dalle 9  i volontari del Circolo Legambiente di Bitonto “Pino di Terlizzi”, in collaborazione con l’impresa EColapintoSrl (Azienda leader nelle bonifiche ambientali), procederanno alla pulizia dei terreni del Parco Naturale Lama Balice, in corrispondenza di via Galilei e via Burrone a Bitonto.
Sui terreni in corrispondenza di via Galilei saranno impegnati i volontari di Legambiente che, con la collaborazione delle Guardie per l’Ambiente, dell’associazione “Bitonto Runners”, dei volontari di “One world Institute” e dell’ASV, procederanno alla pulizia dei terreni da rifiuti non pericolosi; sui terreni in corrispondenza di via del Burrone l’impresa EColapintoSrl procederà alla pulizia rimuovendo i rifiuti pericolosi (l'operazione di bonifica da parte dell'impresa EColapintoSrl è gratuita e rappresenta un atto di sensibilizzazione cittadina sui reati ambientali. Con questa azione si vuole sensibilizzare i cittadini a non dismettere eternit a danno dell’ambiente). Nella giornata di domenica 28 è prevista una escursione in bicicletta. L’iniziativa mira a far conoscere e valorizzare il parco e a condividere con i soggetti interessati il progetto “Smart Lama Balice” iniziato a luglio 2013 e che ha come fine quello di stabilire un accordo quadro di collaborazione tra Legambiente Bitonto “Pino di Terlizzi” e i proprietari dei terreni del Parco Regionale Naturale “Lama Balice” per potenziare il territorio e migliorare  il paesaggio  con  una economia etica e solidale.

MOLFETTA – 28 settembre 2014
Puliamo il Mondo a Molfetta si terrà domenica 28 settembre: l’appuntamento è in viale della Libertà 75 (nuova 167) alle 9.30 per andare a ripulire Lama Cupa. Alla campagna di Legambiente, patrocinata dall’amministrazione comunale, ha aderito anche l’Asm (Azienda Servizi Municipalizzati). Dopo l’operazione di pulizia, a cui prenderanno parte anche due classi dell’Istituto Professionale Alberghiero di Molfetta, si terrà una visita guidata, a cura di Rocco Chiapperini e Antonella Puddu, che illustreranno le peculiarità paesaggistiche del luogo.

SANTERAMO IN COLLE – 4/5 ottobre 2014
I volontari del circolo Legambiente di Santeramo in Colle, in collaborazione con l’Ufficio Agricoltura del Comune, il patrocinio della Cava Giampetruzzi (che si occuperà dello smaltimento delle macerie edili raccolte e selezionate), si occuperanno della pulizia della Pineta Denora, in particolare della raccolta specifica di cartucce (munizioni da caccia) lungo la perimetrale, della rimozione dei rifiuti (in prevalenza plastica) lungo il muro a secco che costeggia la strada asfaltata, della rimozione delle macerie edili (miste ad altre tipologie di rifiuto, in prevalenza plastica) presenti lungo la via d'accesso e nello slargo al termine della strada asfaltata. Provvederanno inoltre ad aprire un varco nel settore iniziale della pineta (con rimozione di alcune pietre ed arbusti) e ad aprire la mediana delle Quite (con rimozione di pietre ed arbusti), che attraversa il ponte grande su contrada Alessandriello, per ricollegarla ai percorsi interni alla pineta. I tre ingressi che si configureranno dopo l’intervento dei volontari (nel settore iniziale, nello slargo dove finisce l'asfalto, all'inizio della mediana della Quite) saranno protetti con dissuasori realizzati con paletti di legno o con alcune pietre di recupero: il fine è quello di consentire l'accesso ciclopedonale ma non quello carrabile.

PULIAMO IL MONDO - AZIENDE
Anche le aziende partecipano a Puliamo il Mondo. Fra queste Calia Pietro Pneumatici di Altamura parteciperà all'iniziativa (venerdì pomeriggio, sabato pomeriggio e domenica per tutta la giornata) con la rimozione di pneumatici fuori uso e altri rifiuti presenti abbandonati nella zona Pulo Pescariello, via Corato e via Cassano. Sarà la stessa azienda ad occuparsi dello smaltimento degli pneumatici. La F.lli Chiarulli di Ruvo di Puglia, invece, interverrà sabato 27 settembre a partire dalle 16. L’appuntamento è presso l’officina (in via Scarlatti), luogo di partenza per il Bosco Scoparello dove, i titolari e i dipendenti dell’azienda, insieme ai cittadini, e con la collaborazione de Le Acli di Ruvo di Puglia, rimuoveranno rifiuti e pneumatici abbandonati (presenti anche sulla provinciale Ruvo-Altamura).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro auto-moto tra Locorotondo e Martina, muore giovane coppia: lasciano un bimbo di dieci mesi

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento