Martedì, 27 Luglio 2021
life

Raccolta differenziata, al via controlli speciali delle Guardie Ecozoofile

Questi agenti del Comune di Altamura entreranno in azione per verificare il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini. Multe fino a 154 euro per chi sbaglia

Si aggireranno per le vie della città, pronti ad entrare in azione nel momento in cui un cittadino si avvicina con un sacchetto dei rifiuti da buttare. Sono le guardie ecozoofile, 'agenti speciali' del Comune, che dovranno occuparsi di verificare i comportamenti dei cittadini nel conferimento dei rifiuti, come il corretto svolgimento della raccolta differenziata.

Le guardie ecozoofile svolgeranno attività di vigilanza con funzioni di polizia giudiziaria ed amministrativa e pertanto avranno potere sanzionatorio qualora rileveranno delle infrazioni (fino a 154 euro per chi sbaglia). E’ quanto scritto nella convenzione per la vigilanza del territorio e dell'ambiente, con gli obiettivi di incrementare l'attività di controllo e di sanzionare gli illeciti quali l'abbandono di rifiuti e le discariche abusive, il maltrattamento degli animali e il deturpamento del paesaggio. La convenzione è stata illustrata durante un incontro nella sala consiliare dal sindaco Mario Stacca, dall'assessore all'Ambiente Domenico Cappiello, dal dirigente del V Settore Michele Maiullari e dal responsabile provinciale dell'Anpana, Lorenzo Girardi (gli ultimi due hanno sottoscritto l'atto). Presenti anche i consiglieri comunali Lillino Colonna e Giacomo Panaro ed il dirigente del III Settore Giovanni Buonamassa. Il provvedimento è molto articolato ma nel corso della presentazione ci si è soffermati maggiormente sulla funzione di controllo presso i cassonetti e presso le isole ecologiche per il corretto smaltimento dei rifiuti in modo da evitare che nell'umido si trovino rifiuti da differenziare o che negli appositi contenitori ci siano rifiuti diversi da quelli indicati dalla dicitura. Le Guardie Ecozoofile  effettueranno anche il controllo del sacchetto dell'immondizia ma prima di intervenire con le contravvenzioni, ci sarà un periodo di tolleranza che sarà utilizzato per fare ulteriore opera di informazione.

MARIO STACCA: "Noi chiediamo ai cittadini la massima collaborazione perché non vogliamo vessarli o contravvenzionarli dobbiamo tutti insieme agire per incrementare la raccolta differenziata e renderla degna di questo nome perché in questo modo ne guadagniamo tutti in quanto spenderemo meno. Meno rifiuti andranno in discarica. Inoltre con il contratto in essere, con cui c'e' un risparmio di 800.000 euro all'anno, il vantaggio economico del differenziare i rifiuti non va più alla ditta come era prima ma al Comune. Pertanto siamo impegnati in maniera molto intensa su questo fronte e le attività fatte e quelle in essere smentiscono coloro che dicono che l'Amministrazione è immobile. C'è un'attenzione molto forte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, al via controlli speciali delle Guardie Ecozoofile

BariToday è in caricamento