Lunedì, 14 Giugno 2021
mobilità

Da Poggiofranco a Japigia, in arrivo otto nuove piste ciclabili

Il patrimonio cittadino sarà arricchito entro l'anno di nuovi 8,5 chilometri dedicati alle due ruote. Tre percorsi sono già in fase di realizzazione, quattro in appalto, e uno in progettazione

Poggiofranco, via Escrivà; rione Sant'Anna comparto 1; asse Nord-Sud. E' in queste zone che a breve sorgeranno tre nuove piste ciclabili che renderanno la città sempre più accessibile alle due ruote.
A queste, poi, se ne aggiungeranno altre 5 (quattro sono in fase d'appalto e una in progettazione). Ma entro la fine dell'anno "Bari sarà arricchita di nuovi 8,5 chilometri dedicati ai ciclisti". La rassicurazione arriva direttamente dal consigliere delegato al Traffico, Antonio Decaro che è pronto a realizzare un cronoprogramma. Le tre piste già in fase di costruzione sono in 'sede propria', ovvero separate completamente dalla carreggiata, "senza alcun rischio per chi le percorre". Di queste, due hanno avuto finanziamenti privati.

Sarà bidirezionale e lunga 735 metri quella che sta sorgendo in via Escrivà a Poggiofranco, nelle vicinanze di via Matarrese. Come si potrà percorrere in entrambi i sensi quella da 600 metri che sarà ultimata a breve nelle vicinanze del nuovissimo rione Sant'Anna, prolungamento edilizio di Japigia in direzione Torre a Mare, al comparto 1. Monodirezionale ma doppia e lunga circa tre chilometri (2.875 metri), invece, quella sul ponte dell'asse Nord-Sud, tra la tangenziale e il quartiere Libertà.

Altre quattro piste ciclabili sono al momento in appalto. Anche queste saranno realizzate nei rioni Japigia (500 metri ad anello monodirezionali su via Caldarola tra via Loiacono e Toscanini - nelle vicinanze dell'Ipercoop), Libertà (1500 metri con percorsi bidirezionali e monodirezionali tra corso della Carboneria, corso Mazzini, via Trevisani e via Perrone), Sant'Anna (nella zona del comparto 2, una bidirezionale da 680 metri costruita con fondi privati), e Madonnella (in via Mola, 55 metri bidirezionali finanziati da Rfi che sostituiranno il passaggio a livello in fase di chiusura).

E' ancora sulla carta, invece, un ulteriore percorso per le due ruote che andrà da Japigia a San Pasquale: sarà monodirezionale ma doppia nella parte tra via Magna Grecia e Martiri di Marzabotto (1,8 chilometri) e sempre monodirezionale da 260 metri nelle vicinanze della chiesa di San Marcello, sulla rotatoria di largo Ricci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Poggiofranco a Japigia, in arrivo otto nuove piste ciclabili

BariToday è in caricamento