mobilità Bari Vecchia / Piazza del Ferrarese

Una rete di piste ciclabili per unire i quartieri, ecco il progetto "Biciplan"

Il nuovo piano della mobilità ciclistica per la città di Bari: 190 km di piste ciclabili, che collegheranno centro e quartieri periferici. Al via anche l'anagrafe delle due ruote del Comune, nata con l'obiettivo di contrastare i furti

Foto dalla bacheca Facebook di Antonio Decaro

Una rete di piste ciclabili, lunga in tutto 190 km, che si snoderà dal centro alle periferie mettendo in connessione tutti i quartieri della città: è questo il "Biciplan", il nuovo piano per la mobilità ciclistica messo a punto dal Comune di Bari.

Il progetto è stato presentato ieri mattina in piazza del Ferrarese dal consigliere incaricato per la Mobilità sostenibile Antonio Decaro, insieme all'assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini, e all'ingegnere Nicola Berloco, progettista del biciplan, in occasione della giornata di chiusura della settimana europea della mobilità sostenibile.

"Il biciplan - ha spiegato De Caro - prevede una rete complessiva di 190 km di piste ciclabili, di cui 15,5 già realizzati e 31 progettati e parzialmente appaltati, che metteranno in connessione tutti i quartieri di Bari, compresa la zona industriale. Comune e Regione - ha detto infine - insieme stanno lavorando per trovare tutti i fondi necessari a realizzare quanto pianificato. Questa di oggi è l'ennesima occasione per dimostrare che a Bari i ciclisti esistono, sono tanti e non intendono mollare". Tra le piste già in corso di realizzazione, quella del quartiere Libertà, che partirà da via Tommaso Fiore fino a Piazza Garibaldi passando per Via della Carboneria, Corso Mazzini, Via Trevisani e Via Perrone, sulla quale però non sono mancate perplessità e polemiche da parte di residenti e commercianti.

Ma la giornata di ieri ha visto anche la nascita ufficiale dell'anagrafe delle due ruote del Comune di Bari, in cui saranno iscritte le bici appositamente targate per cercare di contrastare il fenomeno dei furti. Già ieri mattina, sempre in piazza del Ferrarese, i volontari dell'associazione Ciclospazio hanno provveduto a targare gratuitamente le bici dei ciclisti che hanno scelto di aderire l'iniziativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rete di piste ciclabili per unire i quartieri, ecco il progetto "Biciplan"

BariToday è in caricamento