Giovedì, 21 Ottobre 2021
mobilità

Un rimborso per chi va al lavoro in bici, il piano 'green' al vaglio del Comune

Anche Bari, come altre città italiane, studia l'ipotesi che ricalca il modello francese, da finanziare con i fondi per la mobilità sostenibile messi a disposizione del Ministero dell'Ambiente con il collegato ambientale

Un piccolo buono in denaro per chi utilizza la bici al posto dell'auto per recarsi al lavoro. L'idea, che in Francia è già stata adottata, presto potrebbe diventare realtà anche a Bari. Anche il capoluogo pugliese, infatti, come altre città italiane - tra cui Torino, Milano, Rimini e Vicenza - sta studiando l'ipotesi del 'voucher bicicletta', come nuova strategia 'green' per combattere traffico e inquinamento.

Il progetto potrebbe contare sul finanziamento di 35 milioni di euro di incentivi green messi a disposizione dal Ministero dell'Ambiente, con il collegatpo ambientale, per le città con più di 100mila abitanti.

Oltre ai voucher - con un rimborso che potrebbe aggirarsi sui 25 centesimi a chilometri, come per il progetto al vaglio del Comune di Milano - il piano allo studio del Comune di Bari prevede anche l'introduzione di una app specifica. Da un lato, un modo per creare comunità virtuali, anche per lanciare competizioni a premio volte a promuovere l'uso delle due ruote. Dall'altra, uno strumento per monitorare le condizioni di salute di chi va in bici. L'idea, infatti, è quella di collegare la app con i medici di famiglia, in modo da poter anche studiare gli effetti di un più sano stile di vita, ed incentivare l'uso della bici, offrendo, ad esempio, un check up gratuito all'anno a chi utilizza la app.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un rimborso per chi va al lavoro in bici, il piano 'green' al vaglio del Comune

BariToday è in caricamento