Green

Carta e cartone, cresce la raccolta differenziata al Sud. Bari città virtuosa

Nel capoluogo pugliese la presentazione dei dati del XIX Rapporto Annuale di Comieco. Il Mezzogiorno, con il suo 4,8%, guida il rilancio della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia. Puglia al terzo posto dopo Sardegna e Abruzzo. Bari tra le città meridionali in cui si ricicla di più

Cresce la raccolta differenziata di carta e cartone al Sud, e Bari si conferma tra le città meridionali più virtuose. A dirlo sono i dati del XIX Rapporto Annuale sulla raccolta differenziata di carta e cartone di Comieco, il Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica, presentato questa mattina nel capoluogo pugliese.

Secondo quanto emerso dall'indagine, la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia torna a crescere (+1% in più rispetto al 2012) ed è proprio il Sud a registrare l’incremento maggiore (+4,8%). Segue il Centro (+4,6%), mentre il Nord chiude l’anno in negativo (-1,7%), pur mantenendo il primato per quantità raccolta (1,6 milioni di tonnellate). Guida la classsfica la Sardegna (45,2 kg/abitante-anno), che riscavalca l’Abruzzo (43,7 kg/ab-anno) in un appassionante testa a testa che dura ormai da alcuni anni. Terzo gradino del podio per la Puglia (29,7 kg/abitante-anno) che si avvia a superare la soglia dei 30 kg.

"I dati esaminati oggi evidenziano alcuni segnali positivi per le aree del Sud, ma ancora ampi sono i margini di miglioramento", ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco. "Si stima infatti  in un milione di tonnellate il potenziale di crescita per le raccolte di materiali cartacei in questa area, con i “giacimenti” più ricchi in Campania e Sicilia. Comieco sostiene i Comuni del Meridione sia garantendo un supporto economico - attraverso le convenzioni, nel 2013, sono stati trasferiti ai Comuni del Sud di oltre 25,3 milioni di euro - sia attraverso l’istituzione, nel 2013 di uno speciale Sportello con Ancitel Energia e Ambiente, che ha messo a disposizione di oltre 100 Comuni medio-piccoli un ulteriore supporto tecnico e risorse economiche per un totale di circa 2 milioni di euro, utilizzati per l’acquisto di attrezzature per il potenziamento della raccolta differenziata".

Nella presentazione del rapporto, una menzione speciale è andata a Bari, prima città metropolitana del Sud che si conferma tra le realtà più virtuose per la raccolta differenziata di carta e cartone. I suoi 67 kg/abitante costituiscono un dato del 38% superiore al dato nazionale, in linea, ad esempio, con il dato medio procapite di una regione di riferimento come l’Emilia Romagna, anche se la 'performance' barese può ancora migliorare, ad esempio per ciò che concerne la raccolta differenziata per le famiglie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta e cartone, cresce la raccolta differenziata al Sud. Bari città virtuosa

BariToday è in caricamento