Legambiente rinnova l'appuntamento con "Spiagge e fondali puliti": volontari all'opera per pulire i litorali

Anche quest'anno, nel weekend tra il 27 e il 29 maggio, sui litorali di tutta Italia cittadini e volontari daranno la caccia ai rifiuti spiaggiati. I lughi e le date degli appuntamenti a Bari e provincia

Si rinnova anche quest’anno l'appuntamento con "Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up the Med": nel weekend da venerdì 27 a domenica 29 maggio sulle coste pugliesi e del resto d'Italia, comuni cittadini e volontari, armati di guanti e sacchi, saranno i protagonisti della pulizia di spiagge, scogliere e fondali.

Un'iniziativa significativa, utile per compiere un importante gesto collettivo di volontariato ambientale e proteggere un bene comune trasformato troppo spesso in discarica a cielo aperto. Ogni anno, infatti, milioni di tonnellate di rifiuti finiscono nei mari del mondo: Secondo l’UNEP (United Nations Environment Programme) circa il 70% di questi rifiuti affonda, il 15% galleggia in superficie e un altro 15% resta nella colonna d’acqua.

I volontari daranno la caccia soprattutto alla plastica che è il materiale più trovato sulle spiagge. Per questo motivo quest’anno Legambiente, in occasione di “Spiagge e fondali puliti”, chiede ai cittadini di segnalare la presenza di lacrime di sirena: quei “pallini” che costituiscono la materia prima da cui si ricavano gli oggetti di plastica. Piccole e leggere vengono disperse da venti e correnti che le portano su tutte le spiagge del mondo. Sono pericolose: assorbono e rilasciano sostanze inquinanti dall'acqua di mare come i PCB; vengono ingerite dagli animali e dagli uccelli marini, entrando così nella catena alimentare; non scompaiono né si dissolvono, bensì si frammentano in pezzi sempre più piccoli a causa degli agenti atmosferici, i raggi UV e l'azione del mare.

Nel maggio 2016 sono state monitorate 47 spiagge italiane, con l’obiettivo di indagare quantità e tipologia di rifiuti presenti sui nostri litorali. A guidare la top ten dei rifiuti spiaggiati più trovati sono pezzi di plastica e polistirolo, cotton fioc, diretta conseguenza della scorretta abitudine di “smaltire” questi rifiuti gettandoli nel wc e dell'inefficacia degli impianti di depurazione, mozziconi di sigaretta, contenitori di plastica per bevande e reti da pesca e acquacoltura.

Le aree di indagine sono prevalentemente spiagge libere non ancora pulite in vista della stagione balneare: 36 spiagge su 47 si trovano in prossimità di foci, con l’intento monitorare i rifiuti trasportati da corsi d’acqua e canali, compresi quelli provenienti dalla mancata depurazione.

In Puglia sono stati effettuati campionamenti in quattro località, per un’estensione pari a 7040 m², l’equivalente di 55 campi di beach volley: in provincia di Foggia, sulle dune costiere di Lesina e Varano, in un’area di poco superiore a mille metri quadrati, sono stati stimate 4500 bottiglie di plastica, 1500 di vetro, 20 mila resti di plastica per allevamento mitili, 80 cassette di polistirolo e tanti piccoli frammenti di plastica. In particolare, ciò accade a causa delle correnti marine superficiali che portano sin qui la spazzatura del nord Adriatico. Non solo, qui si accumula anche la spazzatura derivante dalle lavorazioni scorrette sugli impianti di mitilicoltura che difficilmente viene rimossa poiché la presenza del  litorale di dune sabbiose richiede una delicata pulizia che necessita di cure particolari e ingenti risorse finanziarie. In provincia di Bari, invece, è stata campionata la spiaggia Cala Lama Monachile a Polignano a Mare; a Ginosa una spiaggia libera su iniziativa dell’amministrazione comunale mentre a Taranto, su una spiaggia del Mar Piccolo, nei pressi del Parco Cimino, è stata trovata una quantità elevata di rifiuti riconducibile al settore pesca, in particolare reti e pezzi di rete.

«Un tappeto multicolore verde, bianco, azzurro e rosa di rifiuti. È quello che si trova su molte spiagge, dove al posto delle conchiglie, a farla da padrone sono rifiuti spiaggiati, o gettati consapevolmente, come bottiglie, pezzi di polistirolo, mozziconi di sigarette, reti da pesca e frammenti di plastica – dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia – Ciò è emerso grazie alla nostra indagine sulla “Beach Litter” che si pone l’obiettivo di indagare sulla quantità e tipologia di rifiuti presenti sulle spiagge italiane e del mediterraneo. L’indagine denuncia un fenomeno assai grave dal punto di vista ambientale, economico e turistico e l’urgenza di mettere in atto programmi concreti per la progressiva riduzione dei rifiuti in mare e nella fascia costiera, contribuendo così all’attuazione della Direttiva europea sulla Marine Strategy. L’iniziativa di “Spiagge e Fondali Puliti” apre, come ogni anno, la stagione estiva di Legambiente in difesa del mare che vedrà l’arrivo della Goletta Verde i primi di luglio e la presentazione di Guida Blu, con l’assegnazione delle vele ai Comuni costieri, il prossimo 10 giugno».

DI SEGUITO GLI APPUNTAMENTI DI BARI E PROVINCIA CON DATA E LUOGO:

29 MAGGIO - Fiera del Levante - Bari

Tradizionale, ormai, appuntamento con i Residenti San Cataldo che da anni hanno adottato con Legambiente-Area-Metropolitana-di-Bari la spiaggetta a fianco a "Provolina" storica pizzeria barese, di fronte all'ingresso monumentale della Fiera del Levante. Appuntamento alle ore 17.00 di domenica 29 maggio 2016 vicino alla Pizzeria "Provolina".

Email: legambienteareabari@gmail.com

28 MAGGIO - Ponte di Lama Monachile - Polignano (BA)

Il 28 maggio il Circolo Hippocampus ha organizzato una giornata di sensibilizzazione durante la quale verrà pulito il tratto di costa e il fondale marino da parte dei volontari, dei sub del Circolo Hippocampus Legambiente Polignano, dei Diving e delle Associazioni di volontariato presenti sul territorio. 

Si specifica, che, nelle zone in oggetto della manifestazione e solo per la durata della stessa, verrà istallato n.° 1 gazebo informativo e di accoglienza per i volontari e di tutti coloro che vorranno prendere parte alla manifestazione. 
Programma della giornata:

• Ore 09:00: Ritrovo dei volontari presso il Ponte di Lama Monachile;

• Ore 09:30: Inizio attività di raccolta dei rifiuti lungo la costa da parte dei volontari; 

• Ore 10:00: Inizio attività di pulizia dei fondali antistante, in collaborazione con i gruppi subacquei dei volontari, diving e forze dell’ordine;

• Ore 11:15: Rientro dei gruppi dei volontari;

• Ore 13:00: Fine manifestazione.

Email: legambientepolignano@gmail.com

28 MAGGIO - Comune di Monopoli (BA) - Porto Vecchio

Il Comune di Monopoli unitamente al Gruppo di Azione Costiera Mare degli Ulivi, alle Associazioni Lega Navale, Associazione Diving Center Poseidon, ASD Corvino Diving School  e Società Nazionale Salvamento sezione di Monopoli, aderiscono nel giorno 28/05/2016 alla Campagna promossa da Legambiente “SPIAGGE E FONDALI PULITI” con una manifestazione per la pulizia dei fondali all'interno del Porto Vecchio e della Spiaggia di Porto Rosso. All'iniziativa parteciperanno le scolaresche già coinvolte nel progetto di incremento della raccolta differenziata di carta e cartone. Inoltre saranno organizzati momenti didattici sulla differenziazione dei rifiuti e sulla sicurezza in mare. Durante l’evento saranno distribuiti posacenere da spiaggia. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare all'evento. Appuntamento al Porto Vecchio - Spiaggia di Porto Rosso ore 9.00.

29 MAGGIO - Spiaggia di Torre a Mare - Bari (BA)

Tradizionale, ormai, appuntamento con il gruppo scout di Triggiano che da anni ha adottato con Legambiente-Area-Metropolitana-di-Bari il tratto di spiaggia di Torre a Mare più frequentato dai giovanissimi. Luogo simbolo anche della progressiva erosione della costa e dei lavori pubblici incompiuti. Appuntamento alle ore 9 di domenica 29 maggio 2016 vicino alla Pizzeria "Il Pirata".

Email: legambienteareabari@gmail.com

2 GIUGNO -  Prima Cala - Molfetta (BA)

Pulizia della spiaggia e del fondale in località Prima Cala a Molfetta (Ba) il 02 Giugno p.v. dalle ore 08.30 alle ore 13.00 con il supporto del Comune e dell'Azienda Municipalizzata dei Rifiuti ed insieme all'Azione Cattolica, al Nucleo Sub, ai gruppi scout A.G.E.S.C.I e C.N.G.E.I., al Mercatino dell'Usato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Email: info@legambientemolfetta.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento