Come richiedere il permesso per la vendita al dettaglio su area pubblica in forma ambulante

Per vendere al dettaglio prodotti alimentari e non alimentari in forma itinerante su aree pubbliche occorre un'autorizzazione: tutte le informazioni

Per vendere al dettaglio prodotti alimentari e non alimentari in forma itinerante su aree pubbliche (Tipo B), la persona interessata deve chiedere l’autorizzazione al Comune di residenza.  
Anche il subingresso o la cessazione dell’attività devono essere comunicate al Comune.

Come fare

Il titolare dell’impresa individuale o il legale rappresentante della società, deve consegnare o spedire la domanda di autorizzazione in bollo alla Ripartizione Sviluppo Economico.
In caso di subingresso o cessazione è la persona interessata deve inviare o consegnare una comunicazione allo suddetto ufficio.
La modulistica è disponibile presso la Ripartizione Sviluppo Economico e presso l'Ufficio Relazioni con il Cittadino.

DOCUMENTI DA ALLEGARE:

  • Documenti da allegare alla domanda di autorizzazione:
  • copia di un documento d’identità del richiedente in corso di validità;
  • copia del codice fiscale/Partita Iva del richiedente;
  • copia del permesso di soggiorno (per i soli residenti extracomunitari);
  • In caso di vendita di prodotti alimentari :
  • copia della Dichiarazione Inizio Attività (D.I.A.) rilasciata dalla A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale);
  • documentazione attestante il possesso del requisito professionale.


In caso di subingresso la persona subentrante, entro 60 giorni, deve consegnare al Comune una comunicazione firmata anche dal cedente, e allegare i seguenti documenti:

  • copia dei documenti d’identità, del codice fiscale/Partita Iva del cedente e del subentrante;
  • autorizzazione in originale del cedente;
  • copia dell’atto di cessione registrato;
  • copia del permesso di soggiorno (per i soli residenti extracomunitari);
  • copia della delibera di concessione e occupazione di suolo pubblico rilasciata dal Comune al subentrante;
  • copia della Dichiarazione Inizio Attività (D.I.A.) rilasciata dalla A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale) al subentrante in caso di vendita di prodotti alimentari.

In caso di vendita di prodotti alimentari è necessario allegare la documentazione attestante il possesso del requisito professionale.

  • Documenti da allegare alla domanda di variazione:
  • copia dell’autorizzazione;
  • copia di un documento d’identità del richiedente.


Documenti da allegare alla comunicazione di cessazione:

  • autorizzazione in originale.
  • copia del documento d’identità del richiedente.

Dove recarsi

UFFICIO AREE PUBBLICHE (MERCATI, FIERE, SAGRE)
Numero di telefono : 080/5773910 080/5773904
Numero di fax : 080/5773952

Orari di apertura al pubblico :

Lunedì : 9.00 - 13.00
Martedì : 15.30 - 17.30
Mercoledì : 9.00 - 13.00
Giovedì : chiuso
Venerdì : 9.00 - 13.00
Sabato : chiuso

Indirizzo : Largo Ignazio Chiurlia,27 70122 Bari

I costi

Spese in caso di autorizzazione, subingresso e variazione :

  • 1 marca da bollo (Euro 16) da applicare sulla domanda;
  • 1 marca da bollo (Euro 16) da applicare sull’autorizzazione;
  • 1 diritto di segreteria da Euro 0,59 da applicare sull’autorizzazione;
  • In caso di cessazione non sono previste spese.

 TEMPI

La Ripartizione Sviluppo Economico rilascia l'autorizzazione dopo circa 30 giorni a partire dalla data di presentazione della domanda.

(Info https://www.comune.bari.it/)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento