L'Imposta comunale sulla pubblicità

La diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazione visive o acustiche, diverse da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, o che sia da tali luoghi percepibile, è soggetta all'imposta sulla pubblicità

©Freepik

La diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazione visive o acustiche, diverse da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, o che sia da tali luoghi percepibile, è soggetta all'imposta sulla pubblicità.
Le tariffe dell'imposta sulla pubblicità, di cui alla Deliberazione G.M. n. 24 del 25.01.2019, consultabili nella sezione "Modulistica Pubblicità", sono applicate in base alla categoria, speciale o normale, nella quale rientra la via in cui è esposto il mezzo pubblicitario. 
L'elenco delle strade a categoria speciale è in pubblicazione nella sezione "Modulistica Pubblicità": le strade non ricomprese in tale elenco devono ritenersi appartenenti alla categoria normale.
N.B.: Ai sensi e per gli effetti dell'art. 1 co. 919 L. n. 145/2018, il singolo mezzo pubblicitario che realizzi una superficie compresa entro 1 mq. è assoggettato alle tariffe di cui al D.Lgs. n. 507/93 (tariffa base € 17,56/mq.) e allo stesso non sono applicabili gli aumenti tariffari di cui alla Delibera G.M. n. 24 del 25.01.2019.

La scadenza per la dichiarazione e il pagamento dell'imposta è fissata al 31 marzo di ogni anno; il versamento deve essere effettuato tramite bollettino di conto corrente postale n. 20279709 intestato a: Comune di Bari - Ripartizione Tributi - Settore Pubblicità - Servizio Tesoreria, oppure tramite bonifico alle seguenti coordinate bancarie: IBAN - IT 57M 07601 04000 000020279709.

Per gli importi superiori ad € 1.549,37, il Regolamento Comunale prevede che il pagamento possa avvenire in nn.4 rate: I e II rata con scadenza 31 marzo, III rata con scadenza 30 giugno e IV rata con scadenza 30 settembre.

Con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 del 24.12.2011 è stato approvato il nuovo regolamento sull'applicazione dell'Imposta di Pubblicità e delle Pubbliche affissioni, consultabile nella sezione "Nuovo Regolamento I.C.P."
A decorrere dal 01.03.2013, le richieste di autorizzazione alla installazione di insegne di esercizio vanno inviate alla Ripartizione Urbanistica ed Edilizia Privata, competente al rilascio del titolo autorizzatorio, previa compilazione della modulistica dalla stessa predisposta, disponibile nell'area tematica "Edilizia e Territorio" - "Sportello dell'Urbanistica".
Ai sensi del vigente Regolamento sulla Pubblicità, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 114 del 01.12.2017 è vietata l'esposizione al pubblico di ogni forma di pubblicità effettuata su piazze e strade, ovvero da questi visibile, in difetto della preventiva autorizzazione.
Il titolo autorizzatorio deve essere acquisito anche per l'esposizione pubblicitaria esente da imposta.

La Ripartizione Tributi è competente al rilascio delle autorizzazioni per la pubblicità su veicoli, striscioni, locandine, stendardi, volantinaggio e per la pubblicità varia e temporanea in genere (ossia limitata ad un tempo di esposizione non superiore a 90 gg.).
L'istanza va presentata in bollo alla Ripartizione Tributi - Ufficio Pubblicità e va redatta sul modello estraibile della sezione "Modulistica Pubblicità" e/o "Modulistica Pubblicità Temporanea".
Gli uffici sono aperti al pubblico nelle seguenti giornate: lunedì, martedì, giovedì e venerdì con orario 9,00/12,00 e martedì pomeriggio, ad eccezione dei mesi di luglio e agosto, con orario 15,30/17,00.
Pec: pubblicitàtributi.comunebari@pec.rupar.puglia.it 
Tel.: 080.5773556 - 080.5773552 - 080.5773553 - 080.5773587 - 080.5773584.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte ed info Comune di Bari)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro auto-moto tra Locorotondo e Martina, muore giovane coppia: lasciano un bimbo di dieci mesi

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento