Mobilità Sostenibile

Bici in condominio: come richiedere installazione di rastrelliere negli spazi comuni

Se dentro casa non disponete dello spazio per parcheggiare la vostra bicicletta, è possibile installare un supporto negli spazi comuni: chi deve fare domanda e le condizioni necessarie

Andare in bici per la città è una buona e sana abitudine da adottare per salvaguardare il nostro pianeta dalla crisi ambientale. Pedalare, oltre a far bene alla salute, è utile all’ambiente, ci rende attivi e diminuisce l’inquinamento in città. Tuttavia, molto spesso non sappiamo dove parcheggiare la nostra bicicletta, nemmeno quando torniamo a casa.

Rastrelliere in condominio

Se non avete un giardino a disposizione e dentro casa non disponete dello spazio necessario per parcheggiare la vostra bicicletta, è sempre possibile installare un supporto negli spazi comuni. L’installazione di rastrelliere, infatti, rientra nei poteri dell’amministratore e ogni condominio (con dovuta assemblea condominiale e in accordo con l'amministratore) può posizionare fino a due rastrelliere, purché queste non ostacolino il passaggio. A stabilirlo è il Tribunale di Savona, con sentenza del 17 aprile 2013.

Fat bike: le super bici che sfidano i percorsi più accidentati

Condizioni

L'installazione delle rastrelliere deve però rispettare alcune regole precise:

  • essa non deve essere d’intralcio ai pedoni. In alcune circostanze, poi, è necessario fare riferimento allo statuto condominiale, in quanto potrebbero esserci delle clausole che vietano di parcheggiare le biciclette negli spazi comuni.

  • Per quanto, invece, riguarda il dove posizionare esattamente le rastrelliere, bisogna sempre tenere conto dello spazio a disposizione e agire di conseguenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bici in condominio: come richiedere installazione di rastrelliere negli spazi comuni

BariToday è in caricamento