Seggiolini anti-abbandono obbligatori: cosa sono e come funzionano

La sicurezza in auto riguarda soprattutto i piccoli: è stato firmato il decreto attuativo sui dispositivi che dovrebbero aiutare i genitori a non dimenticare i bimbi in auto. Ecco alcune informazioni utili

La sicurezza in auto riguarda soprattutto i piccoli: è stato firmato il decreto attuativo sui dispositivi che dovrebbero aiutare i genitori a non dimenticare i bimbi in auto. Sono previsti 120 giorni perchè l'obbligo sia effettivo, vale a dire che ci sarà tempo fino a febbraio 2020. Nel frattempo il Governo ha promesso di mettere sul piatto dei bonus fiscali che agevoleranno l'acquisto dei seggiolini da parte delle famiglie.

Dispositivi antiabbandono: previste agevolazioni fiscali

La nota pubblicata sul sito del MIT precisa che si tratta del passaggio conclusivo della Legge, dopo l’approvazione del Parlamento con il voto di tutti i gruppi politici, il parere favorevole acquisito dalla Commissione Europea e il via libera dei giorni scorsi del Consiglio di Stato. In considerazione dell'importanza di questi dispositivi, volti a scongiurare eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni, sono allo studio le modalità per attuare l'agevolazione fiscale prevista per favorirne l'acquisto e incrementare le relative risorse.

Seggiolini "salva-bebè" antiabbandono: come funzionano

La legge prevede l’obbligo di dotare l’auto di un seggiolino con sistema di anti-abbandono per tutti i genitori che trasportano bambini di età inferiore ai quattro anni. L’obbligo sarebbe dovuto scattare a partire dal 1 luglio ma l'obbligo è rimasto fermo per oltre un anno in attesa del decreto attuativo.

Un segnale luminoso e un segnale acustico avviseranno i genitori della presenza del bambino in auto anche quando si spegne la macchina, così da evitare che i bimbi vengano dimenticati dentro l’abitacolo. 

Il dispositivo anti abbandono può:

  • comporsi di una o più parti
  • può essere integrato al seggiolino oppure all’auto
  • può essere un oggetto indipendente sia dal seggiolino che dal veicolo

Al momento non esiste un prodotto in commercio che si possa considerare a norma : si può infatti affermare che  sul mercato ci sono sistemi potenzialmente utili, ma non definibili ancora in regola con i requisiti del legislatore. Prima di acquistare un seggiolino anti-abbandono è bene che vengano chiariti tutti i dubbi. 

La legge prevede sanzioni per la mancata adozione dei dispositivi: si tratta della estensione di quanto già previsto dall’attuale Codice della strada per il mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini, ovvero l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 81 a 326 euro. Nel caso in cui la violazione ricorra per almeno due volte nell’arco di due anni è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni a due mesi. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento