Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Altamura, sicurezza stradale problema da rivolvere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Gli attivisti del Il Meetup - Altamura 5 Stelle, hanno protocollato nel settembre
2013 una mozione avente ad oggetto la "Sicurezza Stradale ad Altamura" alla
luce anche degli episodi mortali accaduti nel centro urbano cittadino. Al fine di
evitare simili accadimenti e rendere più sicura la circolazione stradale sul territorio,
sia per i pedoni che per gli automobilisti, nella stessa mozione tra l'altro, si
individuavano sul territorio comunale delle zone e delle vie ad alto rischio e
pertanto si sollecitava il Sindaco, nell'ambito delle proprie competenze in materia,
a:
"INSTALLARE, nelle vie di accesso al città (Via Matera, Via Bari, Via
Santeramo, Via Parisi, Via Gravina, Via Selva, Via Manzoni, Via Carpentino, Via
Cassano) in prossimità del centro urbano, dossi artificiali e passaggi pedonali
rialzati opportunamente segnalati. Si evidenziavano inoltre le vie ad alta
pericolosità con necessità di urgenti misure: Viale Padre Pio, Via Pietro Colletta,
Viale Regina Margherita, Via Mura Megalitiche, Via 4 Novembre".
Ad oggi l'informativa e le proposte degli attivisti del Meetup Altamura 5 stelle
sono rimaste inascoltate e pertanto si intende sollecitare nuovamente il
Sindaco di Altamura a porre in essere misure urgenti e necessarie per
aumentare la sicurezza stradale nel territorio comunale prendendo in
considerazione anche la mozione protocollata dal meetup scrivente.

Si rammenta altresì, che tali interventi potrebbero essere finanziati dai proventi
derivanti dalle sanzioni del Codice della strada ai sensi degli artt. 208 e 142 c.d.s.
Infatti, l'art. 208, comma 1, del Nuovo Codice della strada , stabilisce che "I
proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni previste dal
presente codice sono devoluti allo Stato, quando le violazioni siano accertate da
funzionari, ufficiali ed agenti dello Stato, nonché da funzionari ed agenti delle
Ferrovie dello Stato o delle ferrovie e tranvie in concessione. I proventi stessi sono
devoluti alle regioni, province e comuni, quando le violazioni siano accertate da
funzionari, ufficiali ed agenti, rispettivamente, delle regioni, delle province e dei
comuni". Tra l'altro è stata introdotta una specifica e puntuale ripartizione dei
proventi delle sanzioni del C.d.S., con previsione di destinazione vincolata in
bilancio o meglio di spesa a carattere obbligatorio oltre all' introduzione tra le varie
finalità della possibilità di destinare i predetti proventi al potenziamento di servizi
di Polizia Locale. Tali previsioni normative si rinvengono negli articoli 208 e
142 del Codice della Strada.
Detto ciò, stante la mozione dello scrivente Meetup già protocollata al Comune di
Altamura alla quale non si è data alcun seguito ed in ottemperanza al principio di
trasparenza e di pubblicità della Pubblica Amministrazione , si chiede formalmente
all'Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco sedente,
 Di COMUNICARE e PUBBLICARE il totale delle somme introitate
nell'anno 2012 e 2013 provenienti dalle sanzioni amministrative elevate dal
Comando di Polizia Municipale locale;
 DI INFORMARE la cittadinanza, pubblicando in una apposita sezione sul
Sito Istituzionale del Comune di Altamura, le spese, le percentuali, gli
investimenti in materia di sicurezza stradale effettuate dall'Amministrazione
Comunale negli ultimi 3 ANNI ai sensi dell'art. 208 del codice della strada.

Inoltre si ribadisce l'invito a
 PREDISPORRE campagne di sensibilizzazione alla sicurezza stradale in
concerto con le Istituzioni Scolastiche locali, le associazioni che si occupano
di Sicurezza Stradale.
 VERIFICARE lo stato della Polizia Municipale in termini di forza effettiva
nonché gli organici adibiti al controllo della viabilità ed al servizio di
Polizia Stradale. Attività quest'ultima che dovrebbe tornare ad assumere un
ruolo privilegiato tra le tante attività demandate oramai alle Polizie Locali,
sempre più distratte in servizi di annona e di polizia ambientale proprio a
scapito del controllo del traffico.
 AUMENTARE i posti di controllo stradali da parte della Polizia Municipale.
 ESTENDERE i servizi di perlustrazione operati dalla Polizia Municipale
anche alle ore notturne, fornendo un importante supporto alle altre
Forze di Polizia a competenza generale presenti sul territorio.
Considerando la gravità della questione portata, si auspica un tempestivo
intervento in materia che trovi pubblica divulgazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura, sicurezza stradale problema da rivolvere

BariToday è in caricamento