"Basta con la politica miope riguardo alla prevenzione sanitaria e ambientale"

Antonella Vincenti, coordinatrice regionale donne democratiche, commenta i dati sulla mortalità a Taranto resi noti dal ministro Balduzzi per presentare lo studio "Sentieri"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

"Spaventoso. E' l'unico aggettivo che mi viene in mente nel commentare l'incremento di morti e di patologie legate a fattori ambientali a Taranto e provincia. Sono numeri che, oltre a preoccupare in maniera oggettiva, sottolineano quanto miope sia stata la politica riguardo alla prevenzione sanitaria e ambientale". Lo sostiene Antonella Vincenti, coordinatrice regionale delle donne del Pd a commento dei dati resi noti dal ministro Balduzzi a Taranto per presentare lo studio "Sentieri".

"Colpisce - prosegue Vincenti - l'aumento vertiginoso tra le donne, di Taranto e Statte, di casi di tumori al fegato (+75%), di linfoma non Hodgkin (+43%), del corpo dell'utero superiore (+80%), dei polmoni (+48%), dei tumori allo stomaco (+100%) e dei tumori alla mammella (+24%). Dati che impongono sia avviata da subito un'azione ulteriore di prevenzione del cancro, tra la popolazione della provincia jonica per esempio attraverso screening gratuiti per genere ed eta'. E si trovino anche le risorse per sostenere psicologicamente i cittadini colpiti in modo diretto o indiretto dalla malattia".

"Infine - conclude la coordinatrice regionale delle donne del Pd - serve tutelare i livelli occupazionali scardinando quelle vecchie forme di cannibalismo che hanno caratterizzato gli ultimi 20 anni: il lavoro deve servire per produrre ricchezza per se stessi e per il Paese. La ricchezza di un gruppo non puo' valere la morte del singolo e il dolore dei familiari di quel lavoratore. Un mondo, quello del lavoro, da riconsiderare in toto: flessibilita', richiesta di sacrifici superiori all'umana decenza, scarsa attenzione alle necessita' del lavoratore e alla sua salute, hanno impoverito il Paese"

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento