Arresti nel clan Capriati, Decaro: "Grazie a chi si impegna per garantire alla città il rispetto delle regole"

Il sindaco sull'operazione portata a termine da polizia e Dda: "A magistratura e forze dell'ordine il ringraziamento a nome di tutte le brave persone di Bari". Emiliano: "Pugliesi al fianco degli uomini di legge"

"Questa notte la Polizia di Stato ha arrestato 21 persone accusate di essere associate al clan mafioso della città vecchia, per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi da guerra ed estorsioni aggravate. Lo scorso 4 aprile ne sono state arrestate altre 25 affiliate ad un altro clan e la scorsa settimana ne sono state condannate altre 35 del clan di Japigia per le estorsioni alle imprese. 81 criminali che oggi non fanno più paura, che pagheranno per aver usato la nostra città per i loro comodi a discapito di tante persone per bene".

Così il sindaco Antonio Decaro commenta il blitz di polizia e Dda che oggi ha portato all'arresto di 20 presunti affiliati del clan Capriati. Un'operazione che, ricorda Decaro, si somma a quelle portate a termine nelle scorse settimane.

"Tutti parlano di sicurezza, alcuni anche urlando frasi fatte e fingendo con arroganza di essere dalla parte dei cittadini. Molti ignorano il grande lavoro che ogni giorno le forze dell'ordine e la magistratura compiono sui nostri territori. Oggi - conclude il sindaco - io vorrei ringraziare, a nome di tutte le brave persone di Bari, la magistratura e tutte le forze dell'ordine, ogni singolo magistrato e ogni singolo agente, che si impegna nel suo lavoro per garantire a questa città il rispetto delle regole e il lavoro onesto".

Emiliano: "Comunità pugliese al fianco degli uomini di legge"

Anche il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha commentato l'operazione ringranziando forze dell'ordine e magistratura. "Alla DdA di Bari, ed in particolare al procuratore della Repubblica Giuseppe Volpe, al procuratore aggiunto Francesco Giannella, al sostituto procuratore della Repubblica Isabella Ginefra, e alla Polizia di Stato va il nostro plauso per la vasta operazione che ha portato all'arresto di 21 persone, ritenute dagli investigatori esponenti di spicco della criminalità organizzata. È stata letteralmente spezzata una rete criminale che pretendeva di controllare con metodo mafioso una serie di attività, non solo traffico di droga, armi, furti e rapine, ma anche prenotazione di esami ospedalieri, viabilità, assunzioni, commercio. Grazie all’incessante lavoro di investigatori e forze dell’ordine la nostra terra oggi e più libera e forte di prima. E questi uomini di legge devono sapere di avere al loro fianco, sempre, una grande comunità di pugliesi che non intende sopportare alcun tipo di sopruso o illegalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento