Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Bari pronta ad ospitare l'assemblea Anci. Decaro: "Banco di prova per la città in vista del G7"

Domani in Fiera l'apertura dei lavori alla presenza del capo dello Stato, Mattarella, con l'elezione di Decaro a presidente nazionale. Il primo cittadino: "Resto il sindaco, i baresi sono si libereranno di me"

Domani l'apertura dei lavori con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, giovedì l'intervento del premier Matteo Renzi, oltre alla partecipazione di 11 ministri, circa 800 amministratori provenienti da tutta Italia, ed esponenti del mondo politico e del lavoro. Prenderà il via domani, alla Fiera del Levante, la XXXIII assemblea nazionale dell'Anci, l'associazione dei Comuni italiani, che per tre giorni vedrà Bari al centro della scena nazionale.

Quest’anno il tradizionale appuntamento sarà preceduto dall’assemblea congressuale, durante la quale sarà eletto il nuovo presidente dell’ANCI. Una carica che verrà assunta dallo stesso sindaco di Bari, Antonio Decaro, candidato unico alla presidenza dell'associazione.

E proprio il primo cittadino barese, questa mattina a Palazzo di Città, ha presentato la manifestazione, insieme a Patrizia Minielli e Danilo Muriero, in rappresentanza dell’ANCI nazionale.

"Bari è pronta ad ospitare grandi eventi ormai, abbiamo potuto verificarlo in questi anni - ha esordito Decaro - e l’assemblea dell’ANCI che si aprirà domani sarà un bel banco di prova per la città". "Per noi significa mettere alla prova la straordinaria macchina organizzativa del Comune che in questi anni ha dato prova di essere collaudata ai grandi eventi". 

ASSEMBLEA ANCI A BARI: DIVIETI E STRADE CHIUSE AL TRAFFICO

"Siamo molto soddisfatti - ha aggiunto il primo cittadino - anche dell’offerta proposta dalle nostre strutture ricettive che ad oggi sono quasi totalmente occupate. Cercheremo di mostrare agli ospiti i luoghi più belli di Bari, con un momento importante in programma domani sera al Teatro Petruzzelli, nel corso del quale consegneremo le chiavi della città a Lino Banfi, interprete autentico della pugliesità. Sarà anche l’occasione per donare simbolicamente il ricavato dell’ANCI ai sindaci dei Comuni del centro - Italia colpiti dal terremoto. Saranno tre giorni ricchi di appuntamenti per i delegati ANCI e per tutti i cittadini". 

"Sono sicuro che la città e i baresi sono pronti e all’altezza delle sfide che ci attendono e che affronteremo insieme, perché io sarò il sindaco di Bari anche dopo l’appuntamento di domani - ha detto ancora Decaro, con un riferimento alla sua probabile elezione alla guida dell'Anci -  È l’impegno preso con la mia città che mi ha permesso nella vita di fare tutte le esperienze che ho fatto, e di questo devo ringraziare i baresi che in questi anni mi hanno prima di tutto insegnato tanto. Senza di loro non avrei potuto imparare molte cose, che ho condiviso con tutti i sindaci d’Italia in questi mesi in cui ho svolto il ruolo di vicepresidente dell’ANCI.  Ai baresi voglio fare una promessa, che suona forse un po’ come una minaccia: non vi libererete di me. Io sono fermamente intenzionato a portare a termine gli impegni presi con i miei concittadini quando mi hanno eletto due anni fa". "Oggi - ha concluso il primo cittadino - sono il sindaco orgoglioso di Bari, che è lieta di ospitare la 33° assemblea dell’Associazione Nazionale dei Comuni".

La manifestazione prevede anche, nel corso dei tre giorni, una serie di iniziative collaterali, tra cui un concerto di beneficenza per le popolazioni terremotate del Centro Italia, in programma domani sera al Petruzzelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari pronta ad ospitare l'assemblea Anci. Decaro: "Banco di prova per la città in vista del G7"

BariToday è in caricamento