menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assenteismo Amtab, Forza Italia: "Subito commissione d'inchiesta sulle municipalizzate"

Il coordinatore cittadino D'Ambrosio Lettieri sul caso delle assenze dei dipendenti registrate il 31: "Esiste un problema di governance, il sindaco non può continuare ad ignorarlo"

"L’assenteismo di una parte dei dipendenti dell’Amtab proprio nel giorno dell’ultimo dell’anno suscita ovviamente qualche legittimo sospetto, ma soprattutto fa emergere, in tutta la sua evidenza, un problema di governance delle municipalizzate, e in particolare del servizio di trasporto pubblico e l’assenza di una visione lungimirante e definita del sistema".

Sul caso dei dipendenti Amtab che la notte di San Silvestro si sono assentati dal lavoro, Forza Italia va all'attacco dell'amministrazione Decaro. In una nota, il coordinatore cittadino del partito, il coordinatore Luigi D'Ambrosio Lettieri punta il dito contro "l'incongruenza dell’azione amministrativa di questa amministrazione", chiedendo l'istituzione una commissione di inchiesta sulle municipalizzate. L'azienda di trasporto pubblico locale è da tempo al centro del dibattito per le inefficienze del servizio e per la recente ricapitalizazione voluta da Decaro.

"Le politiche dell’amministrazione Decaro - prosegue D'Ambrosio Lettieri - non sembrano discostarsi granché da quelle della precedente, lasciando invariate situazioni indecenti. Più che sui dipendenti, fatte salve le responsabilità individuali e le eventuali irregolarità su cui mi auguro gli organi competenti vorranno, come a Roma, fare chiarezza, accenderei il faro proprio sulla incongruenza dell’azione amministrativa di questa amministrazione".

"Mi auguro - conclude il coordinatore cittadino che FI - che almeno adesso si prenda in considerazione immediatamente la costituzione della Commissione di inchiesta sulle municipalizzate che Forza Italia ha sostenuto con forza, ma di cui ad oggi non c’è traccia. Se davvero c’è la volontà politica di cambiare le cose per offrire ai nostri concittadini un servizio efficiente, all’altezza delle tasse pagate, il sindaco cominci da qui. E invece di minacciare ex post, faccia il proprio dovere di amministratore capace chiamato a governare i processi di cambiamento garantendo il rispetto della trasparenza, dei diritti, ma anche dei doveri e del bene comune. Non si può continuare ad agire in maniera contraddittoria, all’insegna della improvvisazione, a seconda del vento che tira".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento