Politica

Caserma Rossani, Realtà Italia: "Una buona prassi da imitare"

Tommy Attanasio, portavoce nazionale del movimento, esprime apprezzamento per l'opera di riqualificazione dell'ex caserma portata avanti da un gruppo di cittadini: "Un'idea valida anche per l'ex ospedale Bonomo"

Una "buona prassi" da imitare per restituire alla collettività edifici pubblici abbandonati. Il portavoce nazionale di Realtà Italia, Tommy Attanasio, esprime apprezzamento per l'esperienza di riqualificazione dell'ex caserma Rossani, portata avanti da un gruppo di cittadini.

"La gioiosa e pacifica occupazione della ex Caserma Rossani a noi di Realtà Italia piace moltissimo. - scrive Attanasio in una nota - Il fatto che i cittadini, d'ogni condizione, età e convinzione, sentano come proprio uno spazio bellissimo e centralissimo come quello della caserma abbandonata più famosa d'Italia, è segno e simbolo di una enorme voglia di cittadinanza attiva, partecipata e condivisa, di cui la futura amministrazione comunale non potrà non tener conto. Nulla potrebbe spiegare la parola "politica", nella sua più nobile accezione, quanto questo: dagli orti che stanno nascendo, alla piantumazione di alberi, ai laboratori di creatività, a tutte le altre attività ricreative, ludiche e culturali che ogni giorno animano e fanno rivivere quel cuore urbano, tutto contribuisce a riconciliare il cittadino con il territorio e le istituzioni che lo rappresentano".

"E' evidente - continua - come i baresi rifiutino altro cemento e chiedano a gran voce spazi e maggiore qualità della vita: il che sarebbe pure coerente con mobilità alternative alle auto (metropolitane di superficie ed efficienti trasporti pubblici) che alla fine producono solo necessità di parcheggi, parcheggi, parcheggi…e non bastano mai".

"Idee, battaglie, impegni che Realtà Italia pratica da sempre e che presto ritroveranno slancio e progettualità: l'ex Ospedale Militare Bonomo, per esempio, nostro autentico cavallo di battaglia, che da oltre un anno stiamo proponendo come centro di accoglienza e di lotta all'emarginazione e al disagio sociale, presto potrebbe fare la "fine" della Rossani. Chissà: - conclude Attanasio - occhio al Bonomo e a tutti quei luoghi oggi ingiustamente sottratti alla fruizione della Comunità, potrebbero anch'essi essere occupati, sempre pacificamente e con gioia dai baresi. Noi ci saremo. Decaro, sia pur pacificamente e gioiosamente, è avvisato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserma Rossani, Realtà Italia: "Una buona prassi da imitare"

BariToday è in caricamento