Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Auto blu, ecco quante sono e quanto spendono i nostri enti

Sul web i dati del secondo monitoraggio conoscitivo sull'utilizzo delle auto di rappresentanza nelle pubbliche amministrazioni. Attraverso un motore di ricerca, ciascun cittadino può consultare i dati relativi all'ente di suo interesse

Quelle  a disposizione del Comune di Bari (dati al 31 dicembre 2010) sono in tutto 188, di cui 2 assegnate ai vertici dell’amministrazione (auto di rappresentanza, o auto blu blu), 9 per la dirigenza apicale (auto blu o di servizio) e 177 a disposizione di uffici e settori (le auto grigie, in cui rientrano anche quelle usate dalla Polizia municipale), utilizzate per lo svolgimento delle funzioni e dei servizi del Comune.

Sono solo alcuni dei molti dati contenuti nel “2° monitoraggio conoscitivo  sull’utilizzo della flotta di rappresentanza e  delle auto di servizio nelle pubbliche amministrazioni” promosso dal Dipartimento della Funzione Pubblica. I risultati dell’indagine, svolta  nel periodo 29 marzo-6 giugno 2011 e relativa al parco auto nel biennio 2009-2010, sono liberamente accessibili e consultabili on line attraverso un motore di ricerca che permette a chiunque sia interessato di ricercare direttamente i dati relativi ad un determinato ente.

L’INDAGINE - Allo studio, fatto attraverso la compilazione di un questionario on line, hanno partecipato complessivamente 5.095 enti, pari al 61,6% delle amministrazioni (8.277) che sono state contattate. I rispondenti rappresentano, in termini di dipendenti, l’85,6% degli addetti complessivi della PA ed il 68% delle auto immatricolate all’ACI. Il monitoraggio distingue tra auto blu blu (quelle di rappresentanza, usate dai vertici degli enti), auto blu ( ovvero le auto di servizio, usate dai dirigenti) e auto grigie (cioè quelle a disposizione degli uffici per lo svolgimento delle mansioni dell’ente), riportando per ciascuna tipologia di auto anche il numero di chilometri percorsi, le spese sostenute per la gestione e i costi relativi al personale.
 
GLI ENTI CENSITI
- Per quanto riguarda Bari e provincia, tra gli enti censiti figurano, tra gli altri, il Comune di Bari, la Provincia,  la Fondazione lirico-sinfonica Petruzzelli, l’Università di Bari e il Politecnico,  il Policlinico e alcuni Comuni della provincia.

Per limitarsi ai dati relativi al solo Comune di Bari, si scopre che il numero di auto blu a disposizione dell’amministrazione comunale è passato dalle 209 del 2009 alle 188 del 2010, ma  anche che nello stesso anno sono state acquisite 28 "auto grigie" (di cui 26 per la polizia municipale) per un costo complessivo di 413.400 euro. Ammontano invece a 120.656 euro le spese sostenute per la gestione delle auto, mentre la voce di costo che sembra pesare maggiormente è quella relativa al personale dipendente, costato nel 2010 786.976 euro.

Per quanto riguarda i Comuni della provincia, Molfetta si guadagna la menzione tra i "casi significativi" del monitoraggio, per aver "adottato accorgimenti atti a contenere i costi del parco autovetture quali la dismissione di quelli non più rispondenti alla normativa antinquinamento, alla sicurezza e alti costi di esercizio" e per l'attivazione di un database che definisce i km percorsi con consumi di carburante per ogni autovettura, in modo da scoraggiare eventuali percorsi "non ufficiali".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto blu, ecco quante sono e quanto spendono i nostri enti

BariToday è in caricamento