rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Multiservizi, 20 euro per prendere parte alla selezione. Il M5S: "Sospendere il bando"

Il Movimento chiede chiarimenti in Commissione Trasparenza a Palazzo di Città. Mangano: "Applicare un costo ci sembra un controsenso, specie per chi cerca lavoro"

"Applicare un costo ci sembra un controsenso, anche perché chi cerca lavoro, solitamente non ha tanti soldi a disposizione". Il M5S in Consiglio comunale a Bari chiede chiarimenti sul bando promosso da Multiservizi per la selezione di diverse figure , tra cui giardinieri, custodi, muratori e pittori. Il Movimento fa notare che, secondo il bando, "per la partecipazione alla selezione, prima dell’inoltro della domanda, i candidati dovranno effettuare un versamento di un importo pari a € 20,00 a titolo di contributo alle spese di gestione dell’iter selettivo".  Per il consigliere comunale pentastellato Sabino Mangano, tutto ciò "pur non contestando l'esternalizzazione del servizio, è eticamente scorretto e va a tagliare le possibilità di partecipazione. Ad esempio, se volessero prendervi parte componenti di uno stesso nucleo familiare, il costo sarebbe esorbitante, solo per una selezione".

Il M5S ha portato il tema già lunedì scorso in Commissione Trasparenza, chiedendo l'audizione del presidente della Multiservizi, Biga: "Siamo in attesa di riscontro - aggiunge Mangano -  sul perchè l'azienda attua nuove graduatorie anche per profili già selezionati ed in attesa di chiamata dalla precedente graduatoria già prorogata e prorogabile secondo norme vigenti. In più, in merito al bando, vogliamo chiarimenti sui requisiti di parecipazione. Da una parte si chiede una 'comprovata esperienza operativa nella mansione, minimo 12 mesi di lavoro subordinato negli ultimi 48 mesi, a far data dalla pubblicazione del presente annuncio', dall'altra, invece, troviamo che una delle figure ricercate riguarda 'personale non qualificato addetto ai servizi di custodia di edifici, attrezzature e beni - custode polifunzionale'. A nostro avviso, con la logica adottata potrebbe avere maggior possibilità di chiamata chi ha già lavorato per la Bari Multiservizi (o altra azienda) rispetto a chi invece è in disoccupazione da più anni". Il Movimento, in base a queste osservazioni, presenterà una richiesta scritta di "sospensione in autotutela dell'avviso pubblicato chiedendo all'azienda di rimborsare quanto incassato per la selezione in corso"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multiservizi, 20 euro per prendere parte alla selezione. Il M5S: "Sospendere il bando"

BariToday è in caricamento