menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari scende nella classifica sulla qualità della vita, Carrieri: "Dati che smascherano annunci del sindaco"

Il commento del consigliere della Lega in merito all'indagine diffusa da ItaliaOggi: "Manca visione di sviluppo e azioni amministrative innovative"

"È stata pubblicata in queste ore, l'ennesima classifica che indica Bari tra le ultime aree metropolitane d'Italia e quindi d'Europa! Oggi è la volta della  classifica della qualità della vita elaborata da Italia Oggi col supporto tecnico  dell'Università La Sapienza di Roma; una delle piú importanti visto che i parametri che compongono la classifica sono il verde urbano, la disoccupazione, l'ambiente, la criminalità, il disagio sociale, la sanità, il tenore di vita. Bari quindi si piazza e sprofonda  al 96 posto su 110 aree urbane; perdendo 15 posizioni rispetto al 2016 (era 81 esima). Bari -sopratutto e purtroppo- rientra tra le aree urbane della categoria 4, l'ultima che include le zone dove la qualità della vita è insufficiente - commenta il consigliere di 'Noi con Salvini', Giuseppe Carrieri - L'ennesimo disastro che smaschera i quotidiani annunzi mistificatori del sindaco di Bari e svela (purtroppo) la realtà vera della nostra Città. Una Città in grave  sofferenza; da 13 anni amministrata in modo pessimo; che continua a indietreggiare in Italia e in Europa da tutti i punti di vista. In assenza di una visione precisa del proprio sviluppo e di azioni amministrative innovative capaci di dare una svolta a un declino che pare inarrestabile. Tremendi, in conclusione, sono i dati/tassi della criminalità urbana solo che si consideri che, addirittura, siamo tra i primi in Italia (e quindi in Europa) per furti di auto e rapine. E con questa negatività, in particolare, è ben difficile avere una buona qualità della vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento