Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Berlusconi in crociera a Bari, torna in scena e annuncia: "Aboliremo l'Imu"

L'ex premier ieri mattina a Bari a bordo della nave MSC Divina per un'iniziativa organizzata da "Il Giornale". Nessun incontro con giornalisti e sostenitori, l'ex premier è stato intervistato a bordo dal direttore Sallusti, tornando ad attaccare governo e Ue e lanciando la sua sfida

Un'intervista a 360 gradi, dai ricordi dei suoi primi passi come imprenditore e politico alle prossime elezioni politiche, passando attraverso Ue, tasse e critica degli avversari politici. Silvio Berlusconi torna in scena e lo fa da Bari, dove l'ex premier è approdato ieri mattina a bordo della nave da crociera MSC per un'iniziativa organizzata da "Il Giornale". Berlusconi non è sceso dalla nave e non ha incontrato i giornalisti che lo attendevano sul molo, ma a bordo ha rilasciato un'intervista al direttore del quotidiano, Alessandro Sallusti, in cui ha lanciato la sua sfida in vista delle prossime elezioni.

RENZI? "PORTA AVANTI LE NOSTRE IDEE" - Dopo aver ricordato i suoi successi come imprenditore e la sua discesa in politica con Forza Italia, fino agli ultimi giorni da presidente del Consiglio, Berlusconi rivolge lo sguardo al presente, e al futuro. E il primo a finire nel mirino dell'ex premier è Matteo Renzi. Una simpatia storica, quella di Berlusconi nei confronti del sindaco di Firenze, protagonista di un pranzo ad Arcore diversi mesi fa: "Porta avanti le nostre idee sotto l'insegna del Pd" è l'opinione dell'ex capo del governo, convinto che sotto la guida del primo cittadino fiorentino la sinistra "possa diventare finalmente un partito socialdemocratico". Parole di elogio che però suonano a diverse orecchie, non solo del Pd, come uno vero e proprio tentativo di mettere in difficoltà il sindaco di Firenze.

Poi arriva l'attacco al leader del movimento Cinque Stelle Beppe Grillo. "Uno straordinario attore comico, - ha detto Berlusconi - ma sta ancora facendo quel mestiere. Non ci s'improvvisa amministratori di un Paese o di una città".

L'ATTACCO ALL'UE - Nell'intervista Berlusconi usa toni pesanti nei confronti delle politiche economiche del suo successore che ricorrendo eccessivamente alla leva fiscale "uccide la crescita". "Una stoccata arriva alla Germania, ma soprattutto ai vincoli imposti da Bruxelles. Il fiscal compact, accusa il Cavaliere, blocca la "crescita" mentre non nasconde lo scetticismo in merito al fondo salva stati: "Difficilmente funzionerà visto che serve la maggioranza dell'80%".

LA SFIDA DELLE ELEZIONI - L'ex premier non scioglie invece le riserve su una sua eventuale candidatura in vista delle prossime politiche. "Sento sempre il dovere di non consegnare il Paese alla sinistra", si è limitato a dire l'ex premier, ribadendo che il suo ruolo  "cambierà in base alla legge elettorale che ci sarà". Il Cavaliere ha poi ribadito anche la necessità di "modificare la Costituzione".

"ABOLIREMO L'IMU" - Ma a proposito di elezioni e programmi di governo, Berlusconi non ha dimenticato di lanciare la sua sfida. "Aboliremo l'Imu", ha detto l'ex premier. "La casa - ha spiegato ancora  - è il pilastro su cui ogni famiglia fonda il suo futuro".

Nel primo pomeriggio Berlusconi ha lasciato la nave e si è recato in aeroporto, dove ha preso l'aereo per tornare a Milano. Nessuna dichiarazione ai giornalisti che lo attendevano sul molo, e per i suoi soltanto un saluto da lontano.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi in crociera a Bari, torna in scena e annuncia: "Aboliremo l'Imu"

BariToday è in caricamento