No all'assestamento di bilancio in Regione: la prima Commissione boccia la manovra

"La mancata approvazione del primo dei 17 articoli che compongono il disegno di legge riguardante l'Assestamento e variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2018 e pluriennale 2018-2020" si legge in una nota

Bocciata la manovra di assestamento e variazione del bilancio 2018 e pluriennale 2018-2020 della Regione Puglia. Il no arriva dalla prima Commissione consiliare, che - come ricordato in una nota - non ha approvato La notizia, diffusa attraverso un comunicato, La I Commissione consiliare della Regione Puglia ha bocciato la manovra di assestamento e variazione Bilancio 2018 . Lo rende noto un comunicato della Regione in cui è precisato che "la mancata approvazione del primo dei 17 articoli che compongono il disegno di legge riguardante l'Assestamento e variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2018 e pluriennale 2018-2020, ha determinato la bocciatura dell'intero provvedimento". Questo perché, come ricordato dal presidente di Commissione, Fabio Amati, "nessuno è in grado di stabilire gli effetti sull'articolato di quanto previsto dalla disposizione iniziale'".

L'esito della votazione - riferisce la nota - è stato determinato dai voti contrari espressi dai commissari di opposizione (Gianluca Bozzetti, Antonella Laricchia, Francesca Franzoso, Ignazio Zullo e Gianni Stea), in contrapposizione ai quattro voti favorevoli espressi da Donato Pentassuglia, Sergio Blasi, Napoleone Cera e Ruggiero Mennea, commissari di maggioranza e dall'astensione di Cosimo Borraccino. Astenuto, come per prassi consolidata, anche il presidente della Commissione, Fabiano Amati. Assente invece il consigliere Gianni Liviano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento