Politica

No all'assestamento di bilancio in Regione: la prima Commissione boccia la manovra

"La mancata approvazione del primo dei 17 articoli che compongono il disegno di legge riguardante l'Assestamento e variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2018 e pluriennale 2018-2020" si legge in una nota

Bocciata la manovra di assestamento e variazione del bilancio 2018 e pluriennale 2018-2020 della Regione Puglia. Il no arriva dalla prima Commissione consiliare, che - come ricordato in una nota - non ha approvato La notizia, diffusa attraverso un comunicato, La I Commissione consiliare della Regione Puglia ha bocciato la manovra di assestamento e variazione Bilancio 2018 . Lo rende noto un comunicato della Regione in cui è precisato che "la mancata approvazione del primo dei 17 articoli che compongono il disegno di legge riguardante l'Assestamento e variazione al bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2018 e pluriennale 2018-2020, ha determinato la bocciatura dell'intero provvedimento". Questo perché, come ricordato dal presidente di Commissione, Fabio Amati, "nessuno è in grado di stabilire gli effetti sull'articolato di quanto previsto dalla disposizione iniziale'".

L'esito della votazione - riferisce la nota - è stato determinato dai voti contrari espressi dai commissari di opposizione (Gianluca Bozzetti, Antonella Laricchia, Francesca Franzoso, Ignazio Zullo e Gianni Stea), in contrapposizione ai quattro voti favorevoli espressi da Donato Pentassuglia, Sergio Blasi, Napoleone Cera e Ruggiero Mennea, commissari di maggioranza e dall'astensione di Cosimo Borraccino. Astenuto, come per prassi consolidata, anche il presidente della Commissione, Fabiano Amati. Assente invece il consigliere Gianni Liviano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No all'assestamento di bilancio in Regione: la prima Commissione boccia la manovra

BariToday è in caricamento