"Troppe poche corse, potenziare la linea bus 33 per i quartieri a nord di Bari", la proposta di Picaro (Lega)

L'esponente del Carroccio: "La mobilità condivisa e sostenibile, tanto decantata dal sindaco Decaro, va a farsi benedire se si considera che tale linea passa a una frequenza di due ore e 20 minuti

“C’è un intero territorio a nord della città, San Pio, Santo Spirito, Palese e il San Paolo, che non può essere dimenticato. Anche qui i cittadini hanno diritto a una serie di servizi, specie nei giorni festivi. Per questo sostengo e rilancio con forza la petizione popolare dei residenti: chiedere a Comune e Amtab di aumentare nei giorni festivi la frequenza della linea 33". La proposta arriva dal capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Bari, Michele Picaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La linea 33 - dice il consigliere comunale -  una sorta di circolare che connette i quartieri a nord di Bari ha qualcosa di paradossale: la domenica e i festivi la mobilità condivisa e sostenibile, tanto decantata dal sindaco Decaro, va a farsi benedire se si considera che tale linea passa a una frequenza di due ore e 20 minuti.Ciò significa condannare i residenti a tempi biblici per raggiungere punti di prima necessità come l’ospedale San Paolo o l’aeroporto Karol Wojtyla. Insomma, vietato ammalarsi la domenica o vietato prendere un aereo. Noi come Lega saremo sempre al fianco delle periferie, lì dove le scellerate politiche di centrosinistra, sia locale e sia regionale, negano servizi a cittadini che, al pari di quelli che abitano in quartieri centrali, pagano le tasse. Questa petizione pertanto va sostenuta in tutti i modi e, una volta conclusa, portata all’attenzione del sindaco, nonché assessore alla Mobilità, e del Consiglio comunale. A Bari non devono esistere quartieri di Serie A e di Serie B. Perché anche dalle piccole cose, come un bus o la presenza di un servizio, si accentua il disagio delle periferie. E ci auguriamo che l’Amtab oltre a promettere avveniristici bus mantenga la mission aziendale per cui è profumatamente pagata dai contribuenti baresi: garantire un servizio di trasporto efficiente ed efficace a tutta la città di Bari”. conclude Picaro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento