Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Candidati sindaco, Ferorelli-Gemmato in pole per il centrodestra

Su Facebook un sondaggio cerca di testare l'umore degli elettori sul possibile candidato del Pdl a Palazzo di Città. Seguono Cassano, D'Ambrosio Lettieri e Melchiorre

Mario Ferorelli, presidente della Circoscrizione San Nicola-Murat

Tempo di elezioni. Ma anche tempo di strategie future. E se le segreterie regionali sonnecchiano in attesa di comprendere quali saranno gli assetti generati dopo le politiche della prossima primavera, sulla rete già impazzano i sondaggi. Uno di questi riguarda il centrodestra barese. Il PdL nazionale è in fase di “ristrutturazione”.  Le divisioni all’interno del partito pugliese non mancano. La corrente maggioritaria che fa capo a Raffaele Fitto si è aggiudicata sia il congresso cittadino che quello provinciale (con la vittoria rispettivamente di Luigi D’Ambrosio Lettieri e Antonio Distaso). Ma di certo la minoranza non è risicata e potrà far valere la sua parola rispetto alla partita più grossa che è quella rappresentata dalla scelta del futuro candidato sindaco di Bari.

Su Facebook un sondaggio sta facendo discutere. Di scientifico non c’è nulla, ma serve a testare l’umore del popolo di centrodestra, desideroso di discutere sul futuro della città piuttosto che di correnti, spaccature e logiche di potere.

In questo momento in cima alle preferenze ci sono Marcello Gemmato e Mario Ferorelli, rispettivamente consigliere comunale e presidente della circoscrizione San Nicola Murat.  Terza fila per il consigliere regionale Massimo Cassano, uno dei più suffragati nelle ultime elezioni regionali. Il segretario Luigi D’Ambrosio Lettieri segue in quarta posizione davanti a Filippo Melchiorre, esponente di punta della corrente di minoranza capeggiata da Alfredo Mantovano e Gaetano Quagliarello. Ancora dietro, invece, Francesco Schittulli e Francesco Paolo Sisto.

Gli equilibri sono precari ed è evidente che la geografia delle preferenze possa cambiare da un momento all’altro.  Il nome di Ferorelli si rincorre da molto tempo e le cifre sembrano dare ragione al presidente della circoscrizione San Nicola-Murat.

I cavalli grossi del partito non sono però scesi in campo. Schittulli sembra l’unico capace di coagulare un fronte di consenso più trasversale rispetto agli altri pidiellini. Francesco Paolo Sisto, molto stimato da Raffaele Fitto, viene definito da alcuni come “Il candidato ideale per le regionali”. Ma su tutto e tutti pende il futuro del partito e quello che si deciderà in via Dell’Umiltà nelle prossime ore.  Le primarie sarebbero un buon strumento di scelta. Chissà. Una cosa è certa: per il centrodestra barese si tratta di un appuntamento storico. Dopo due mandati di Emiliano, un ulteriore vittoria della sinistra rappresenterebbe la fine definitiva di un’epoca storica che ha fatto di Bari “un feudo di centrodestra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidati sindaco, Ferorelli-Gemmato in pole per il centrodestra

BariToday è in caricamento