rotate-mobile
Politica

Capodanno in piazza a Bari, dal Comune fondi per 500mila euro. Fratelli d'Italia: "Sperpero di risorse"

Nei prossimi giorni si procederà all'allestimento della struttura che ospiterà il grande concerto, quest'anno, dopo tempo, senza restrizioni legate al Covid. Critiche dai meloniani

La Giunta comunale di Bari ha autorizzato un prelievo da circa 500mila euro dal fondo di riserva per finanziare il Capodanno in piazza 2023 che vedrà il concertone nel cuore del centro cittadino, a due passi da Palazzo di Città, la notte di San Silvestro. Un appuntamento organizzato in collaborazione con RadioNorba e che porterà in piazza I Boomdabash, La Rappresentante di Lista e Rkomi. L'evento avrà anche alcuni collegamenti con il Capodanno di Canale 5, in programma a Genova. Nei prossimi giorni si procederà all'allestimento della struttura che ospiterà il grande concerto, quest'anno, dopo tempo, senza restrizioni legate al Covid.

Sul finanziamento vi è stata una presa di posizione di Fratelli d'Italia a Palazzo di Città che critica le modalità con cui è stato comunicato il prelievo dal fondo: "Non accogliamo positivamente - si legge in una nota dei consiglieri Antonio Ciaula, Filippo Melchiorre e Michele Picaro -  lo sperpero di denaro per un evento che le famiglie potrebbero godersi nelle loro case per poi incontrarsi nelle piazze. Quei soldi potevano essere destinati alle famiglie meno abbienti così come forma di contributo ai tanti artisti che da questa Amministrazione nulla hanno avuto" conclude la nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in piazza a Bari, dal Comune fondi per 500mila euro. Fratelli d'Italia: "Sperpero di risorse"

BariToday è in caricamento