Politica

Insulti alla consigliera Melini, la Procura apre un'inchiesta: si indaga per diffamazione aggravata

Il fascicolo è affidato al procuratore aggiunto Roberto Rossi: già disposta l'acquisizione della scheda di voto in cui è contenuto il volgare epiteto rivolto all'esponente politico

E' stata avviata un'indagine dalla Procura di Bari nell'ambito della vicenda riguardante l'insulto rivolto a Irma Melini, consigliera comunale barese, nel corso di una votazione a Palazzo di Città lo scorso 14 novembre. Gli inquirenti ipotizzano il reato di diffamazione aggravata, al momento a carico di ignoti. L'inchiesta è affidata al procuratore aggiunto Roberto Rossi: il pm ha già disposto l'acquisizione della scheda di voto contenente l'insulto. Nei giorni scorsi erano state depositate due denunce da parte della stessa Melini e del sindaco Antonio Decaro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti alla consigliera Melini, la Procura apre un'inchiesta: si indaga per diffamazione aggravata

BariToday è in caricamento