Politica

Caso Tedesco, ricorso in Cassazione contro i domiciliari

Secondo i difensori del senatore alla base della decisione presa dal Tribunale del Riesame lo scorso 20 aprile non ci sarebbero motivazioni sufficienti a giustificare le esigenze cautelari

La difesa dell'ex assessore regionale alla Sanità Alberto Tedesco ha presentato ricorso in Cassazione contro la decisione del Riesame, che il 20 aprile scorso concesse al senatore gli arresti domiciliari. Nonostante il provvedimento del Riesame rivedesse a favore di Tedesco la richiesta del gip Giuseppe De Benedictis, che aveva chiesto l'arresto in carcere, secondo il senatore PD esisterebbe comunque del "fumus persecutionis" nei suoi confronti.


In particolare, nell'atto di ricorso i difensori dell'ex-assessore avrebbero  sottolineato "la carenza motivazionale in ordine all'esistenza ", in quanto ormai Tedesco si occupa di altre materie ed inoltre, occupando il seggio di senatore, si trova ormai al di fuori della realtà locale in cui sarebbero maturati i reati di cui è accusato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Tedesco, ricorso in Cassazione contro i domiciliari

BariToday è in caricamento