rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

San Nicola o Della Vittoria? "Troppi due stadi per il Comune", dal centrodestra idea referendum

Le opposizioni attaccano la Giunta: "La convenzione annuale non è sostenibile. Bisognerebbe fare come a Torino, creando una fondazione per la gestione"

"Confronto senza uscita. Il Comune non può permettersi due stadi da gestire e quello che sta facendo l'amministrazione ci sta portando in un vicolo cieco" e "per questa ragione proponiamo un referendum ai baresi chiedendo se vogliono che la squadra biancorossa torni al Della Vittoria o continui a restare al San Nicola ma con una strategia differente'. La proposta arriva dal centrodestra che, pallone sulla scrivania, ha incontrato questa mattina i giornalisti a Palazzo di Città, all'indomani del Consiglio comunale monotematico sul bando quinquennale per la gestione dell'astronave di Renzo Piano e i programmi della Fc Bari dopo la presentazione di uno studio preliminare per la riqualificazione.

Il centrodestra: "Sì al modello Torino"

Le opposizioni invitano il sindaco Decaro e la Giunta a guardare modelli di altre città per sbrogliare la matassa: "Riteniamo che - spiega Giuseppe Carrieri (Impegno Civile) - la convenzione annuale porterà conflitti perchè non è gestibile. E' evidente che nessuno poi vorrà partecipare alla gara quinquennale. Basterebbe copiare quello che hanno fatto altri a Torino con lo stadio Filadelfia, analogo per storia allo Stadio della Vittoria. E' stata istituita una Fondazione tra Comune, Torino Fc, Regione, banche e tifosi. Anche attraverso il crowdfunding è stato riqualificato l'impianto", destinato a ospitare gli allenamenti della prima squadra e le gare della primavera, "e affittato fino al 2037 dal Torino calcio per circa 200mila euro all'anno che serviranno alla Fondazione per ripianare i costi di gestione e ristrutturazione. A Bari lo si potrebbe fare per il Della Vittoria".

"Favorevoli a una gestione a lungo termine"

La proposta è sostenuta anche da Romeo Ranieri (Ap): ."Per il Della Vittoria avremmo solo solo da migliorare la mobilità e i trasporti per raggiungere l'impianto Sarebbe molto più logico rivivere la passione della squadra nel vecchio catino. Bari merita ben altro che diatribe". A tal proposito, il vicepresidente del Consiglio comunale, Pasquale Finocchio (Misto) sottolinea come "dopo i Matarrese non ci sia stato più nulla. Si sarebbe potuto ristrutturare, ad esempio, il Della Vittoria con fondi europei. Non è stato fatto nulla da questa amministrazione". Giunta che, secondo Filippo Melchiorre (Fratelli d'Italia) "è nel pallone. Si tratta di un'ennesima farsa. Ci sono una serie di punti oscuri sulla questione stadio. Ad oggi il Comune non ha fornito ricette. Siamo favorevoli alla gestione a lungo termine, basta che ci diano garanzie, tempi scadenzati e precisi per non scatenare contenziosi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Nicola o Della Vittoria? "Troppi due stadi per il Comune", dal centrodestra idea referendum

BariToday è in caricamento