menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciampolillo (M5S): "Nessun accordo con Bersani e la casta"

Il senatore eletto nella lista dei grillini: "Non sigleremo patti con chi ci ha portato alla rovina"

Senatore Ciampolillo…

"Non mi chiami senatore, per cortesia. Signor Ciampolillo va più che bene".

Signor Ciampolillo, come Movimento 5 Stelle siete pronti a sedervi attorno ad un tavolo con Pd e Sel per concordare una piattaforma di accordo governativo?

"No, non siamo disponibili. Non voteremo la fiducia al governo Bersani perché non crediamo che ci ha amministrato per oltre 20 anni possa ancora oggi rappresentare una guida per il futuro del Paese".

Quindi non è un problema di proposte ma d’interlocutore?

"Certo, non possiamo sederci a ragionare con chi per anni non ha voluto riformare la politica nella maniera che noi
intendiamo e cioè riducendo il numero dei parlamentari, tagliando gli stipendi e rinunciando ai privilegi. Noi non
abbiamo incassato i rimborsi elettorali senza che ci fosse bisogno di fare una legge. Ci bastava il referendum con cui i
cittadini espressero il loro NO".

Ma ora avreste la possibilità di misurarvi con la costruzione di una proposta che faccia comprendere, da subito, che il vostro progetto di rinnovamento è possibile…

"E’ una questione di coerenza e non possiamo tradire il nostro elettorato. Faremo opposizione e se ci saranno proposte
di legge serie le voteremo. Ma non ci sederemo con queste persone per allestire una formazione di governo".

Bersani ha dichiarato che non farà mai un governo con il PdL. La prospettiva di elezioni ravvicinante non ritiene possa rappresentare un pericolo per il Paese?

"Noi ci poniamo il problema della coerenza con i nostri elettori, che ci hanno votato per mandare a casa quanti da anni
ci governano senza preoccuparsi di quello è accaduto nella vita di migliaia di italiani colpiti dalla crisi. E’ ora che la
casta vada a casa!"

In rete è partita una sottoscrizione di firme per spingere ad un accordo Grillo-Bersani…

"Non si tratta di una persona del movimento ma di una sedicente, tale Viola Tesi facente parte de “I Pirati”. Qualcuno
cerca di strumentalizzarci per tirare acqua al proprio mulino. Ma sul punto del governo la nostra posizione è molto
chiara".

Non ritiene che la rete sia insufficiente e che, ad un certo punto, la politica abbia bisogno anche d’incontrare le persone? Voi come vi state organizzando sul territorio?

"La prossima settimana avremo un incontro nazionale per decidere l’organizzazione, ma siamo pronti anche a questa
forma d’incontro con quanti hanno voglia di conoscerci e seguirci".

Non è ora di attivare una segreteria regionale?

"No, finiremmo per assumere le caratteristiche di un partito. La nostra organizzazione è orizzontale, non verticistica.
Per chi sta all’esterno è difficile comprenderla fino in fondo".

Andrà spiegata meglio?

"Ripeto: attendiamo indicazioni dall’incontro nazionale e saremo pronti anche a questa nuova fase".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento