Decaro assegna le deleghe (a titolo gratuito) ai consiglieri metropolitani: "Amministratori con un prezioso bagaglio di esperienza"

Formalizzata l'assegnazione degli incarichi relativi a quattordici specifiche aree di competenza. Il sindaco metropolitano: "Proseguiamo nel percorso per trasformare la Città metropolitana in un 'centro di connettività, creatività e innovazione al servizio dello sviluppo delle comunità locali'" ​

Quattordici specifiche aree di competenza, ciascuna relativa ad un diverso aspetto dell'azione amministrativa. Il sindaco della Città metropolitana di Bari, Antonio Decaro, ha assegnato formalmente le deleghe di governo dell’Ente scegliendo di affidare ad ognuno dei consiglieri eletti nella maggioranza la gestione di una specifica area di competenza. L'esercizio delle deleghe, così come prevede la legge, è svolto a titolo gratuito dai consiglieri. 

“Per questo secondo mandato alla guida della Città metropolitana – afferma Antonio Decaro - ho voluto puntare, con ancora più forza, su una gestione collegiale di questo ente, aperta al contributo qualificato di tutti i consiglieri dell'ampia maggioranza cosi come si è determinata dal voto dello scorso 6 ottobre. Non è da trascurare, infatti, il dato che i consiglieri metropolitani, prima di essere tali, sono sindaci o consiglieri comunali nelle città di provenienza e, pertanto, portatori di un bagaglio di esperienza e di rappresentanza prezioso per definire gli indirizzi politici e gestionali dei servizi che la Città metropolitana eroga nei confronti dei 41 Comuni che la compongono. In questo modo, stiamo adempiendo a quanto sancito nei principi generali dello Statuto metropolitano, e ci prepariamo per lavorare e proseguire nel percorso per trasformare la Città metropolitana in un ‘centro di connettività, creatività e innovazione al servizio dello sviluppo delle comunità locali’. A tutti i consiglieri incaricati, infine, rivolgo un sentito augurio di buon lavoro”.

Le deleghe assegnate: Michele Abbaticchio - Pianificazione Strategica- Pianificazione territoriale generale; Marco Bronzini - Programmazione Scolastica ed Edilizia Scolastica; Domenico Cardascia - Rapporti con il Consiglio metropolitano; Giuseppe Caringella - Servizi Digitali; Dario De Robertis - Servizi alla persona; Giovanni Facchini - Affari Istituzionali, Trasparenza, Controlli interni; Giuseppe Giulitto - Rapporti con la Conferenza metropolitana – Patrimonio – Efficientamento energetico; Felice Indiveri – Contenzioso; Michele Laporta - Trasporti – Bilancio – Tributi; Anna Maurodinoia - Polizia metropolitana – Protezione Civile – Personale; Francesca Pietroforte - Cultura – ICO – Biblioteca – Musei; Antonio Stragapede - Attività Produttive; Elisabetta Vaccarella - Viabilità (strade metropolitane); Domenico Vitto - Valorizzazione attività turistiche e ricreative – Ambiente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento