Politica

Commercio, Melini: "Decaro ammette crisi. 'Have a Glamorous Weekend' solo fumo negli occhi"

La consigliera di Scelgo Bari contro il sindaco: "Ha dichiarato che aumenta la Tari anche perché sono scomparsi ben 1000 esercenti, ma elogia il lavoro dell'assessore al Commercio. Prima di far pagare ai baresi la pessima programmazione regionale e cittadina, dovrebbe guardarsi in casa e cambiare i 'giocatori'"

"A Bari si continua a raccontare una ripresa economico-commerciale che non esiste. Il commercio a Bari è in seria crisi. Ad ammetterlo è lo stesso Sindaco Decaro, che stamane ha dichiarato che aumenta la Tari anche perché sono scomparsi ben 1000 esercenti".

Irma Melini, consigliera comunale di Scelgo Bari, punta il dito contro il sindaco Decaro e l'inefficienza delle politiche della sua giunta in materia di commercio. Un settore in crisi, tanto che - sottolinea Melini - lo stesso Decaro ha affermato che l'aumento della Tari è legato alla diminuzione dei negozi, e quindi della platea di contribuenti.

"Mi chiedo con quale coraggio - prosegue Melini in una nota - nella stessa intervista abbia poi elogiato il lavoro dell'assessore al commercio, Palone, che ha portato a Bari per la terza volta Glamorous Weekend coinvolgendo solo 150 esercenti nell'evento, quando appunto molte altre famiglie non hanno più un lavoro.  Nessun commento su una manifestazione che è solo "fumo negli occhi" dei baresi che continuano ad essere "adulati" con i giochi e poi distrutti con le politiche di disservizi e tasse". 

"Atterrisce - afferma la consigliera dell'opposizione - che siano ancora in piedi un assessore e un sindaco che riferiscono pubblicamente della chiusura di ben 1000 esercenti come fosse una semplice somma algebrica per giustificare il solo aumento della tassazione dei rifiuti. In definitiva: chiudono i negozi, le discariche sono stracolme, il servizio di raccolta in città è pessimo, si aumentano le tasse, ma ugualmente si continua a dire che va tutto bene.  Ritengo che il Sindaco, prima di far pagare ai baresi la pessima programmazione regionale e cittadina, dovrebbe guardarsi in casa e cambiare i "giocatori"".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio, Melini: "Decaro ammette crisi. 'Have a Glamorous Weekend' solo fumo negli occhi"

BariToday è in caricamento