Centrosinistra verso le Comunali, Psi risponde al fronte centrista: "Nessuna apertura a forze che non convidono nostri valori"

In una nota a firma del segretario Area metropolitana di Bari, Claudio Altini, il partito commenta le richieste avanzate dai centristi, pronti a disertare il primo tavolo programmatico

"Abbiamo appreso come Partito Socialista Italiano di Bari, con non poca sorpresa, il documento firmato dai rappresentanti del fronte centrista per la convocazione del tavolo del centrosinistra a Bari in vista delle prossime amministrative". Così, in una nota a firma del segretario Area metropolitana di Bari, Claudio Altini, il Psi barese commenta le richieste indirizzate ieri al sindaco Decaro dal fronte centrista, in vista della convocazione del primo tavolo programmatico per le Comunali 2019.

"Siamo sorpresi per vari motivi - commenta Altini - primo fra tanti il fatto che  un tavolo politico non viene mai convocato dal Candidato ma bensì dalla potenziale coalizione che lo dovrebbe sostenere e si riunisce proprio per offrire al sindaco le proprie opzioni programmatiche. Risulta incomprensibile perciò la posizione di chi dice:ditemi prima cosa volete fare. In secondo luogo si parla di "recinto della coalizione " e qui la faccenda si fa un po più delicata. Il recinto della coalizione è quello del centrosinistra,del mondo civismo autentico e disponibile a condividere valori comuni ,al  mondo dell'associazionismo che sposa valori di centrosinistra. Stop. E tutti questi protagonisti erano e sono invitati a portare il loro contributo alla discussione del tavolo politico. Non vorremmo che si pensasse di allargare questo perimetro  di coalizione a forze che con i valori e la visione di centrosinistra abbiano poco o nulla da condividere( vedi Cassano M.). In tal caso ci troveremmo dinanzi a una posizione ancora una volta ambigua, il cosiddetto piede in due scarpe".

"Impensabile - conclude il segretario Psi - sarebbe rovinare una bella esperienza di governo cittadino con personaggi che minerebbero la credibilità di un progetto di centrosinistra unito e forte. Noi rimaniamo comunque fiduciosi che i rappresentanti del mondo centrista barese abbiano a cuore le sorti della loro città, dei baresi e sopratutto che sappiano cogliere la necessità di un fronte comune contro il dilagare nel nostro paese di violenza di linguaggio e mancanza di prospettiva socioeconomica dovuta a forze populiste e xenofobe".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento