menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali Bari 2019, la sfida del M5S con Elisabetta Pani: "Sicurezza, cultura e trasparenza"

La candidata del Movimento ha incontrato i giornalisti e avviato la campagna elettorale per le elezioni di maggio. Nelle prossime settimane sarà svelata anche la squadra per i Municipi

Sicurezza nei quartieri, a cominciare dalla situazione del Libertà ma anche cultura e trasparenza nei bandi e negli appalti: Elisabetta Pani, candidata sindaco per il M5S alle comunali di Bari 2019, si è presentata alla stampa elencando, durante la sua conferenza d'avvio della corsa a Palazzo di Città, elencando i punti principali del suo programma. Pani, pianista 43enne, attivista di lungo corso tra i pentastellati baresi, è pronta a lanciare la sfida ad Antonio Decaro e al candidato che uscirà dalle Primarie del centrodestra, spiegando come si è giunti alla sua designazione, avvenuta con il via libera del capo politico del Movimento, Luigi Di Maio: "Abbiamo seguito il regolamento di Open Comuni e da quest'anno chiunque fosse iscritto certificato avrebbe potuto proporsi come candidato, accettando però il verdetto del capo politico, previo controllo dei certificati di carichi pendenti e degli altri necessari per ottenere il via libera della lista".

"Candidature alternative? Non ne siamo a conoscenza"

Nelle scorse settimane non erano mancate polemiche anche da parte di un parlamentare del Movimento come Lello Ciampolillo che non aveva gradito le modalità iniziali della scelta di Pani, avvenuta l'autunno scorso con un voto degli attivisti baresi, prima di procedere a novembre con l'invio della candidatura a Roma. Le critiche avevano fatto pensare a un'ipotetica candidatura alternativa da parte di voci contrarie, smentita al momento dal M5S: "A me non risulta - ha spiegato Pani ai giornalisti - . Potrebbero esserci state ma non ne siamo a conoscenza. Gli attivisti hanno scelto in maniera democratica, con una votazione". 

"Migliorare anche la gestione della Polizia Locale"

Polemiche a parte, Pani ha poi spiegato i punti qualificanti del suo programma, con una sensibilità particolare verso la cultura: "Non è stato fatto abbastanza - ha affermato - . Vedo con grande interesse alla riapertura del Piccinni e a quella del Margherita che ha bisogno del completamento con il lotto successivo. Ciò che mi preoccupa sono i contenuti e, rispetto alla gestione, anche la modalità con cui vengono erogati i contributi e assegnati i luoghi della cultura. I fondi dovranno essere più trasparenti, e per questo intendiamo rivedere il regolamento di assegnazione. Non è concepibile, ad esempio, dare con una delibera di Giunta un luogo come il Margherita senza che ci sia stato un bando o una minima apertura alle proposte della cittadinanza". Sul fronte sicurezza, Pani propone di migliorare la gestione della Polizia Locale. "Abbiamo parlato anche con alcuni loro rappresentanti che lamentano poca organizzazione non mancanza di formazione con difficoltà per loro a stare sul territorio e fare in maniera giusta il loro mestiere. Parlare di sicurezza vuol dire andare a monte del problema, con cittadini meno devastati dalle difficoltà sociale, che siano attenzionati dall'amministrazione. Per questa ragione intendiamo puntare sulla prevenzione, ad esempio, attraverso strade che vengano riaccese con centri commerciali, punti di aggregazione come le biblioteche, creando luoghi pulsanti per i quartieri".

"Ballottaggio? Non sosterremmo nessun altro candidato"

Guardando a maggio, il M5S, dopo aver svelato il candidato sindaco e avviato la campagna elettorale (con un incontro al Libertà tra pochi giorni), dovrà scoprire le carte anche sul fronte dei 5 Municipi. Nelle prossime settimane saranno svelati i nomi degli aspiranti presidenti e delle liste collegate. Analizzando un'eventuale ipotesi di ballottaggio, tenendo conto che a Roma c'è un governo M5S-Lega, i pentastellati sono chiari: "Come in tutte le Amministrative - spiega Pani - lasceremo i nostri elettori liberi di fare quello che vorranno, senza appoggiare qualcuno al secondo turno". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento