Elezioni Municipio 2, la parola ai candidati presidenti: intervista a Giuseppe Bondanese

Le interviste agli esponenti in corsa per la presidenza del Municipio che raggruppa San Pasquale, Carrassi, Poggiofranco, Picone e Mungivacca

BariToday ha intervistato i candidati alla presidenza dei Municipi, in vista delle Elezioni del prossimo 26 maggio. Giuseppe Bondanese è in corsa per il Municipio 2 (San Pasquale, Carrassi, Poggiofranco, Picone e Mungivacca) con il M5S.

Chi è Giuseppe Bondanese e perchè si candida alla presidenza del Municipio 2

Ho 41 anni,  sono insegnante della scuola pubblica. Sposato e padre di 2 bambini. Gli studi sulla disabilità infantile mi  hanno fatto riflettere sulla necessità di migliorare la vita per tutti, in primis per i più bisognosi. Sono iscritto al M5S dal 2012, ho partecipato alla tornata elettorale del 2014 risultando il  primo dei non eletti nel M5S al Comune di Bari; prima di Natale 2018 l'assemblea cittadina del M5S Bari ha deciso democraticamente di candidarmi come presidente del Municipio 2 ed ho accettato con gioia e determinazione.

Tre priorità per il suo Municipio

Naturalmente gli interventi da effettuare sarebbero molteplici, ma proviamo ad elencarne qualcuno: attuazione di "Bilancio Partecipato" e di consulte cittadine per orientare le scelte politiche dei municipi; creare una rete di percorsi turistici per persone con disbilità motorie e sensoriali; recupero della biblioteca di Carrassi.

L'esperienza amministrativa che sta per concludersi, la prima per i Municipi, ha di fatto messo in luce problemi legati al loro funzionamento. Che cosa manca ai Municipi per renderli realmente in grado di incidere sul territorio e sulla vita dei cittadini?

Questa ha tutta l'aria di essere una domanda retorica! Ciò che manca davvero ai municipi baresi in generale è l'attuazione del decentramento amministrativo. C'è bisogno del trasferimento delle funzioni proprie dal Comune ai Municipi che così potrebbero deliberare in maniera significativa su tematiche realmente vicine ai cittadini. Ad oggi, dopo 5 anni, i Municipi sono scatole vuote che danno pareri non vincolanti, ma le decisioni concrete sono sempre a carico del consiglio comunale.

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento