Elezioni Municipio 5, la parola ai candidati presidenti: intervista a Francesca Maiorano

Le interviste agli esponenti in corsa per la presidenza del Municipio che raggruppa Palese, Santo Spirito, Catino e San Pio

BariToday ha intervistato i candidati alla presidenza dei Municipi, in vista delle Elezioni del prossimo 26 maggio. Francesca Maiorano è in corsa per il Municipio 5 (Palese, Santo Spirito, Catino e San Pio) in rappresentanza del Movimento Cinque Stelle.

Chi è Francesca Maiorano e perchè si candida alla presidenza del Municipio 5

Sono portavoce dei diritti esigibili delle persone affette da emofilia dal 2008 e dal 2015 anche delle persone affette da malattie rare in generale. Ho 44 anni, sono segretaria d’azienda, sono madre, sposata da quasi vent’anni, sono un’attivista del Movimento Cinque Stelle dallo scorso anno, ma nelle battaglie per la tutela delle persone più fragili brillavano già in me i principi del Movimento. Negli ultimi 10 anni circa, mi sono dedicata alla costituzione, gestione e sostegno di associazioni dedicate agli emofilici e di una rete regionale di associazioni dedicata ai malati rari. Relazionandomi con le istituzioni, ho avuto modo di sviluppare l’interesse e la pratica di una politica tesa ad attuare il vero cambiamento nella vita dei cittadini, attraverso percorsi formativi ed informativi sulla consapevolezza ed accettazione di sé, valorizzando le proprie capacità da mettere a disposizione della società. Vivo da sempre nel Municipio 5 di Bari e precisamente nell’antico borgo di Macchie, territorio dimenticato e sfruttato dalle istituzioni per il proprio tornaconto, in attesa da decenni del piano di riqualificazione mai attuato, così come è venuta a mancare ad esempio la politica del welfare, della sicurezza. Amo il mio territorio ed è nel Municipio 5 di Bari che voglio continuare a vivere ed invecchiare. Ho accettato la candidatura perché penso che quando non siamo soddisfatti di ciò che accade attorno a noi, sia un dovere rimboccarsi le maniche, e per me lo è sempre stato, sia come semplice cittadina che come donna e soprattutto come madre.

Alcune priorità per il suo Municipio

Un tema prioritario è la tutela delle persone fra cui vi è la questione dell’inquinamento acustico ed atmosferico dovuto alla presenza dell’aeroporto per cui verranno sollecitati gli utilizzi dei fondi recuperabili dalla tassa passeggeri per attuare misure di contrasto all’inquinamento specie nei rioni a ridosso dell’aeroporto come Macchie. Altro tema che mette a rischio le persone è  appresentato dalla presenza della ferrovia che divide in due il Municipio 5. Vigileremo sulle proposte presentate da RFI a maggio 2018, evitando sprechi di denaro pubblico e sollecitando tempistiche certe. Qualsiasi soluzione proposta da RFI, dovrà prevedere l’aggiramento del centro abitato limitatamente ai treni alta capacità e trasporto merci, mantenendo le stazioni
Santo Spirito- Palese per le fermate del traffico regionale. Sempre in riferimento alla tutela delle persone nel ns programma abbiamo previsto l’istituzione di tre sportelli d’ascolto
municipali dedicati al bullismo, dipendenze e violenze sulle donne. Infine, particolare riguardo avranno tutti i luoghi pubblici soprattutto quelli frequentati da minori come scuole, parchi, piazze, edifici sportivi, rendendoli accessibili e sicuri per tutti, persone disabili incluse, prevendendo abbattimento delle barriere architettoniche ma anche un rafforzamento della vigilanza ricorrendo sempre al personale in ausiliaria, riportando il presidio della polizia locale nel nostro Municipio ed incrementando il numero delle telecamere.

L'esperienza amministrativa che sta per concludersi, la prima per i Municipi, ha di fatto messo in luce problemi legati al loro funzionamento. Che cosa manca ai Municipi per renderli realmente in grado di incidere sul territorio e sulla vita dei cittadini?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciò che manca ai Municipi per renderli realmente in grado di incidere sul territorio e sulla vita dei cittadini è l’attuazione del decentramento amministrativo. Senza di esso è inutile parlare di Municipi. Non è un caso che nel programma del Municipio 5 al 1° punto come priorità proponiamo il decentramento amministrativo e la riduzine dei relativi costi. Sosterremo quindi con forza tutte le azioni necessarie per dotarci dei poteri esecutivi al fine di gestire il nostro Municipio al meglio. I costi verranno ridotti con la decurtazione di parte dei compensi del Presidente di Municipio, limitando le riunioni delle commissioni a 10 mensili, usufruendo del personale in ausiliaria del Ministero della Difesa per incrementare il personale d’ufficio a costo zero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento