Zingaretti in tour per le Europee e le Amministrative: "I baresi difendano la città da Lega e M5S"

Il leader Pd, in un teatro-cinema del centro cittadino, ha parlato ai suoi sostenitori ed esponenti locali, affiancato dal governatore Michele Emiliano e dal capolista Democratico per il Sud alle Europee, il magistrato Franco Roberti

"Non sono di Bari ma mi permetto di dire ai baresi di difendere Bari da chi in 11 mesi ha distrutto l'Italia e se arrivano anche qui distruggono la città": il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha fatto tappa nel capoluogo pugliese, per il suo tour elettorale in vista di Amministrative ed Europee del prossimo 26 maggio.

L'attacco a Lega e M5S

Il leader Pd, in un teatro-cinema del centro cittadino, ha parlato ai suoi sostenitori ed esponenti locali, affiancato dal governatore Michele Emiliano e dal capolista Democratico per il Sud alle Europee, il magistrato Franco Roberti. Zingaretti, intervistato a margine dai giornalisti, ha attaccato il governo giallo-verde: "Dico a Di Maio  - ha affermato - che senza i voti dei Cinquestelle Salvini non sarebbe ministro della Repubblica. Questa litania dei leader è stancante e meno male che c'è una nuova generazione di ragazzi e ragazze che si sta ribellando alla cultura dell'odio. Questo governo parla molto, fa finta di litigare molto, ma è complice del crollo dei fatturati delle aziende".

Su Di Gioia: "Contraddizione della sua vita"

Il segretario Pd ha poi criticato la Lega: "Non esiste, nella storia italiana, un partito più anti-Meridione come quello di Salvini. Non lo è solo storicamente, ma con i provvedimenti, come quando ha tagliato il credito d'imposta per il Sud e non riescono a fare gli investimenti al nord tipo la Tav o cancellano qualsiasi tipo d'investimento infrastrutturale per il Mezzogiorno", sottolineando poi negativamente il caso della Regione Puglia dove un assessore della giunta Emiliano, Leonardo Di Gioia, ha annunciato di sostenere un esponente leghista alle Europee: "E' una contraddizione della sua vita - dice Zingaretti -. Passa metà del giorno a difendere i pugliesi governando e l'altra metà votando la Lega che vuole distruggere la vita dei pugliesi. Da presidente di Regione se il segretario del partito mi dicesse chi devo fare assessore diventare una furia" aggiunge rispondendo a una domanda dei giornalisti, rimarcando però che Di Gioia "ha un problema con i cittadini che vuole rappresentare. E' un po' come la tela di Penelope". Poi, gli elogi a Decaro: "Qui a Bari c'è un grande sindaco che ha saputo costruire una coalizione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento