rotate-mobile
Comunali Bari 2024

Festa della Liberazione, Laforgia "Cuore del Paese tornò a battere". Romito: "Gratitudine per nati oltre oceano che persero vita"

I due candidati sindaco hanno commentato le celebrazioni del 25 aprile in maniera differente. Laforgia ha partecipato ad un dibattito in compagnia del professor Luciano Canfora. Romito ha posto l'accento sull'intervento delle truppe alleate a sostegno della guerra contro il nazifascismo

"Ci volle una guerra civile per restituire dignità e sentimenti a un Paese perduto e ai molti uomini e alle tante donne che si erano smarrite, durante il fascismo. Che avevano creduto in Mussolini, nella dittatura, nell’impero. Persino nelle leggi razziali". Lo scrive, in un post sulla sua pagina facebook, il candidato sindaco della Convenzione per Bari 2024 e Movimento 5 Stelle, Michele Laforgia.

Laforgia ha partecipato ad un dibattito sui temi della festa della Liberazione nella sede dell'associazione La Giusta Causa, in compagnia del professore emerito dell'Università di Bari, Luciano Canfora

"La Resistenza fu anche una questione privata, per quegli uomini e quelle donne. Il corpo riprese a muoversi, il cuore tornò a battere. L’amore perduto diventò una grande questione politica, la liberazione dal nazifascismo e la riconquista della dignità di un intero popolo, che nella stragrande maggioranza era stato fascista e aveva vergogna di sè - sottolinea Laforgia - Se oggi abbiamo una Costituzione nata dalla Resistenza lo dobbiamo a quegli uomini e a quelle donne. A coloro che, anche quando tutto sembrava perduto, decisero di opporsi e rischiare la vita per la loro e la nostra libertà. E che nei decenni successivi hanno continuato a combattere, con le loro idee, perché quella Costituzione non fosse tradita".

"Nel giorno in cui si festeggia la Libertà nel nostro Paese, non possiamo dimenticare, anche noi giovani generazioni, di esprimere la nostra gratitudine a chi ha perso la vita per garantircela, anche se nati oltre l’oceano. La libertà, però, dobbiamo difenderla ogni giorno - ha scritto il candidato sindaco del centrodestra, Fabio Romito sui suoi profili social - Libertà dal malaffare, libertà dalla mancanza di opportunità dei nostri giovani, libertà dalle raccomandazioni nei concorsi".

Fabio Romito (foto repertorio fb Romito)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Liberazione, Laforgia "Cuore del Paese tornò a battere". Romito: "Gratitudine per nati oltre oceano che persero vita"

BariToday è in caricamento