rotate-mobile
Comunali Bari 2024

Vito Leccese candidato sindaco del Pd, Laforgia: "Non si arriva alla sintesi con un editto, ma con il confronto"

L'avvocato barese, anch'esso coinvolto nella corsa elettorale e appoggiato dalla Convenzione per Bari 2024, commenta l'investitura ottenuta dall'attuale capo di gabinetto del Comune

"Non è un buon inizio presentare una candidatura invitando gli altri a farsi da parte 'per senso di responsabilità'; non è un buon inizio accettarla ed annunciarla senza neppure menzionare chi dovrebbe essere il proprio primo interlocutore, peraltro in aperta contraddizione con quanto dichiarato sino a qualche giorno fa". Lo scrive il candidato sindaco di Bari, Michele Laforgia, in merito alle prime parole pronunciate da Vito Leccese dopo l'investitura ad aspirante primo cittadino ottenuta dall'assemblea cittadina del Pd.

Laforgia, candidato della Convenzione per Bari 2024, non sembra avere intenzione di rinunciare alla sua corsa elettorale. "A Bari, il Partito Democratico ha designato Vito Leccese quale proprio candidato Sindaco. Potrebbe essere una buona notizia, se fosse un punto di partenza, sia pure a meno di quattro mesi dal voto. Ma così non sembra. In politica, come nella vita, non si arriva alla sintesi con un editto, a colpi di maggioranza o per pubblici proclami, ma con il confronto, la discussione, la mediazione - scrive in un post sulla sua pagina facebook - Per raggiungere l’unità occorrono pazienza, dedizione e fatica, la disponibilità ad ascoltare le ragioni degli altri e ad esporre, con umiltà, le proprie. Altrimenti si fanno passi indietro, non in avanti. E io sono disposto solo a fare passi in avanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vito Leccese candidato sindaco del Pd, Laforgia: "Non si arriva alla sintesi con un editto, ma con il confronto"

BariToday è in caricamento