rotate-mobile
Comunali Bari 2024

Ultimi giorni per compilare le liste delle Comunali di Bari 2024: i nomi in ballo per Laforgia, Leccese e Romito

Il termine ultimo è previsto il prossimo 11 maggio, in vista della consultazione prevista per l'8 e il 9 giugno prossimi. La situazione nei tre schieramenti in campo

Ultimi giorni tra nomi, liste da compilare, calcoli politici da azzeccare per trovare la formula giusta. I candidati di Bari e i loro staff, in queste ore, sono un po' come allenatori di calcio alle prese con la formazione da schierare in campo o come alchimisti nell'assemblare gli aspiranti consiglieri per 'moltiplicare' voti e preferenze. L'11 maggio suonerà il gong e da quel momento in poi sarà solo campagna elettorale in vista delle Comunali dell' 8 e 9 giugno.

Incastri non semplici che devono tenere conto, soprattutto, della legge elettorale, che consente una doppia preferenza con genere diverso. Di qui, anche, la necessità di promuovere, come accaduto 5 anni fa, coppie di candidati uomo-donna, per ottimizzare i risultati. Qual è, ad oggi, la situazione nei quartieri generali di Michele Laforgia (Sinistra-Centro-M5S-civici), Vito Leccese (Pd-centrosinistra-civici) e Fabio Romito (centrodestra)? Di seguito vi riassumiamo lo stato dell'arte a pochi giorni dal 'fischio finale'.

Per quanto riguarda l'avvocato Laforgia, dovrebbero essere 6: Bari Bene Comune proporrà l'assessora comunale uscente al Welfare, Francesca Bottalico, e l'attuale consigliere comunale Danilo Cipriani. Spazio anche alla civica Laforgia Sindaco, nella quale potrebbero transitare nomi come quello del giuslavorista Roberto Voza, dell'attiivistà per la mobilità ciclabile Lello Sforza e della ginecologa Angela Santoro. La coalizione prevederà anche un contenitore (Bari Città D'Europa) nel quale confluiranno esponenti di Italia Viva, dei Socialisti e di Più Europa: tra i papabili componenti della lista proprio il segretario cittadino di quest'ultimo partito, Claudio Altini, l'ex consigliere comunale Giorgio D'Amore e l'agronoma Chiara Mattia.Per il movimento Cinque Stelle, invece, praticamente scontata la presenza dei consiglieri uscenti Italo Carelli e Antonello Delle Fontane, ma circola anche il nome di Davide Di Salvia, rapper in arte Gothik. La lista Generazione Urbana, invece, sarà dedicata agli under 35: tra loro anche la studentessa Marialessia Fanelli e il dottorando Giuseppe Mastromarco. Infine, ci sarà anche la lista di Rifondazione Comunista: tra i nomi anche quelli di Sabino De Razza e dell'indipendente Laura Marchetti.

Sul fronte di Vito Leccese saranno schierate 8 liste con numerosi consiglieri comunali uscenti. Il Pd proporrà gli assessori Pietro Petruzzelli e Paola Romano  nonchè l'attuale presidente dell'assemblea cittadia, Michelangelo Cavone e il capogruppo in aula Dalfino Marco Bronzini. Cercheranno la rielezione nelle file Dem anche Micaela Paparella, Elisabetta Vaccarella e Domenico Scaramuzzi. Tra i nomi possibili anche quelli delle avvocate Debora Virgilio e Maria Sassanelli, dell'esperto di Start-up Vito Pesola e di Giuseppe Fumai, già consigliere municipale. Anche la lista Decaro per Bari dovrebbe poter contare su nomi di spicco: tra questi gli assessori uscenti Carla Palone e Vito Lacoppola nonchè gli attuali consiglieri Alessandro Visconti, Nicola Loprieno, Pietro Albenzio e Annarita Lapenna. Europa Verde, invece, proporrà, oltre alla capolista Ines Pierucci (assessora alle Culture uscente) numerosi esponenti della scienza e delle professioni: tra loro lo psichiatra Antonio Bramante, il professore della Bocconi Carmine Coccorese, il fisico Marco Circella e la docente Uniba Carlotta Nonnis Marzano. Progetto Bari potrà contare sull'attuale consigliera comunale Silvia Russo Frattasi e su Diego De Marzo, commercialista e già presidente del cda di Amgas spa. L'elenco delle liste comprenderà anche Con Leccese Sindaco, nel quale entreranno gli uscenti Alessandra Anaclerio e Francesco Giannuzzzi, ma anche l'oncologo e già assessore nella Giunta Emiliano Gennaro Palmiotti. Per Puglia Favorevole, invece, dovrebbe esserci il giornalista Michele Traversa e, infine, Noi Popolari, schiererà i consiglieri comunali Leo Magrone e Giuseppe Cascella.

Un po' meno definita, in attesa degli ultimi dettagli, la situazione nello schieramento di centrodestra che sostiene Fabio Romito. La certezza è che la lista di Fratelli d'Italia potrà contare su nomi di peso, a cominciare da tre uscenti, ovvero Antonio Ciaula, Pino Viggiano e Antonio Testini. Nell'elenco anche il ritorno di Irma Melini e probabilmente anche il nome di Laura De Marzo. Non vi sarà una lista con il nome Lega, ma probabilmente un contenitore che inglobi salviniani e dell'Udc: tra loro anche l'avvocato Pino Monaco, attuale consigliere comunale. Scontata la presenza di una lista di Forza Italia mentre nella formazione potrebbero esserci anche una compagine denominata Agorà e una con riferimento all'ex consigliere regionale (e attuale comunale gravinese) Mario Conca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimi giorni per compilare le liste delle Comunali di Bari 2024: i nomi in ballo per Laforgia, Leccese e Romito

BariToday è in caricamento