Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Comunali, Di Paola incassa il sostegno del Gruppo Indipendente Libertà

Si allarga il consenso intorno alla candidatura di Di Paola. Questa mattina ufficializzato il sostegno del Gruppo Indipendente Libertà

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday
Un sostegno forte e convinto insieme ad una lunga e circostanziata lista di problemi e proposte legati al quartiere Libertà e all’intera città che attendono risposte risolutive concrete e realizzabili: è questo in sintesi il cuore dell’intervento che il segretario del Gruppo Indipendente Libertà, Luigi Cipriani, ha rivolto a Mimmo Di Paola nell’annunciare ufficialmente nel corso di una affollata conferenza stampa il pieno appoggio alla sua candidatura a sindaco. Si allarga dunque il consenso intorno alla candidatura dell’ex ad di Aeroporti di Puglia.
“Il sostegno alla candidatura di Mimmo Di Paola di un altro pezzo di società civile che rappresenta in maniera indipendente molti cittadini di una parte importante di questa città”, hanno dichiarato il vice-coordinatore regionale e il coordinatore cittadino Di Forza Italia-PdL, Antonio Distaso e Luigi d’Ambrosio Lettieri, “è la ulteriore conferma della terzietà di un candidato che, andando al di là delle appartenenze politiche, pur condividendo gli stessi valori che ispirano il centrodestra, rappresenta un elemento di sintesi e di unità, su basi solide e inequivocabili come la competenza e la credibilità”.
Articolati e documentati i fatti e le proposte esposti da Cipriani al candidato sindaco della Lista civica Impegno Civile. In cima, servizi sociali, interventi per le famiglie in difficoltà, sicurezza e commercio. Le proposte: prevedere nei bandi per l’edilizia residenziale pubblica la riserva di alloggi alle categorie dei separati (nuovi poveri) e alle donne vedove a basso reddito; utilizzo dei numerosi e ampi locali vuoti, di proprietà comunale, presenti all’interno della ex Manifattura (ala di Via Crisanzio) come sedi di apprendistato e artigianato per giovani baresi (disoccupati e inoccupati di lungo corso) attraverso un progetto finanziato con fondi Europei al fine di valorizzare la storia e la cultura barese; utilizzo dei locali vuoti ubicati nella zona centrale della ex Manifattura di proprietà comunale, come sede di tutti gli Assessorati del Comune di Bari, considerato che tale scelta consentirebbe alle casse comunali un risparmio di circa 1milione e 800mila euro annui; riqualificazione dei quartieri cittadini ed in particolare delle periferie (da sempre dimenticate); attenzione ai problemi legati al lavoro, con la promozione di progetti di sviluppo nel settore del commercio, della valorizzazione dei beni artistici e culturali (Basilica S. Nicola, Cattedrale, Castello Svevo, S. Scolastica ecc.) e del turismo; potenziamento della raccolta differenziata per tutta la Città e non limitata solo ad alcuni quartieri; realizzazione, attraverso progetti di project financing, di due porticcioli turistici nel tratto Fesca/Pane e Pomodoro; interventi specifici per pulizia, igiene e decoro urbano; incremento e miglior cura del verde pubblico; sanità pubblica più efficiente, adeguata alle esigenze della collettività con una maggiore raccordo con le politiche regionali in materia.
Concreta la risposta di Di Paola. “Sono abituato, anche per formazione professionale, a studiare i problemi nel dettaglio per trovare soluzioni percorribili ed efficaci, usando le risorse economiche in maniera da efficientare la spesa ottenendo il massimo risultato”, ha detto, “non sono abituato, invece, a studiare recitazione. Quello studio lo lascio a chi si è dimostrato molto più bravo di me in questi anni a fare l’attore. Io faccio un altro mestiere, come dimostra la mia storia. E’ quel mestiere, è quell’esperienza positiva che vorrei mettere al servizio dei miei concittadini se mi consentiranno di amministrare la nostra città”.
Alla conferenza stampa hanno partecipato i rappresentanti delle forze politiche e dei movimenti che sostengono Di Paola. Tra gli altri, oltre a Distaso, il coordinatore delle opposizioni al Comune di Bari Ninni Cea e il coordinatore politico regionale del Gruppo Indipendente Libertà, Rosario Polizzi che ha annunciato per gennaio un patto federativo con la lista civica salentina Italia Destati e Giovani Gallipolini liberi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, Di Paola incassa il sostegno del Gruppo Indipendente Libertà

BariToday è in caricamento