Politica

Comune, via libera del Consiglio al bilancio di previsione 2015-2017

A tarda notte l'ok dell'assise cittadina. L'assessora Savino: "Bilancio solido. Abbiamo abbassato le tasse e garantiamo i servizi"

E' arrivato a tarda notte il via libera del Consiglio comunale al bilancio di previsione per il triennno 2015-2017. Una progrannazione che ha dovuto tenere conto di un taglio di risorse, per il 2015, pari a 8,9 milioni euro, ma al quale l’amministrazione comunale è riuscita a far fronte, spiega una nota di Palazzo di Città, "attraverso un’ulteriore razionalizzazione delle spese", riuscendo a "mantenere inalterato lo standard dei servizi forniti e a ridurre le tasse". Il bilancio del Comune di Bari per il 2015 ammonta a 976 milioni circa a fronte di una spesa corrente di 448 milioni di euro. 

“In una condizione economicamente difficile come quella che vive il Comune di Bari al pari degli altri enti locali - ha spiegato l'assessora al ramo, Dora Savino - abbiamo chiuso il bilancio centrando l’obiettivo che il sindaco si era prefissato e su cui aveva preso un impegno con i cittadini: abbiamo abbassato le tasse e garantito agevolazioni per particolari categorie economiche, produttive e sociali. Questo per noi è un grande risultato. Fare di più si può e si deve, ma riuscire a contenere la spesa a fronte di un continuo ridimensionamento dei trasferimenti non è impresa facile. Governare la città, soprattutto in momenti difficili come questo, significa fare delle scelte, e noi le abbiamo fatte. Abbiamo scelto i tagli alla spesa non strettamente necessaria, anziché l’aumento delle tasse, con l’obiettivo di garantire i servizi sociali già esistenti e provare a investire nuove risorse sulla solidarietà sociale, con una particolare attenzione alla fascia dei minori. Sono circa 30.000 le persone in stato di povertà nella nostra città, se consideriamo le stime dell’Istat, un numero impressionante, che non ci lascia certo indifferenti. Mi sento di ringraziare gli Uffici della ripartizione bilancio e della ragioneria proprio perché hanno dovuto lavorare tra mille difficoltà, in una situazione complessa. Stiamo portando avanti il programma di mandato del sindaco tenendo sullo stesso piano il contenimento della spesa, il rispetto delle regole economico- finanziarie e gli investimenti su cui abbiamo preso degli impegni. I cittadini ci chiedono di essere responsabili e concreti ed è su queste indicazioni che abbiamo tarato il bilancio 2015-2017”.

Tra le voci presenti in bilancio, per quanto riguarda il Welfare, da Palazzo di Città ds sottolinea il 'raddoppio' dei fondi per i cantieri di cittadinanza, che raggiungono un importo 800mila euro. Sul fronte Cultura, previsto uno stanziamento di 250.000 euro per il Tric (Teatri di rilevante interesse culturale) e 100.000 euro per le attività del nascente Polo delle arti contemporanee, che avvia la sua attività dalla Sala Murat. Per quanto riguarda il decebtramento, saranno distributi ai 5 municipi i fondi per la cultura e sport: 50.000 euro per la cultura e 25.000 euro per lo sport.

Il bilancio di previsione nel dettaglio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, via libera del Consiglio al bilancio di previsione 2015-2017

BariToday è in caricamento