Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Comune, rimpasto in Giunta? Decaro smentisce. Il centrodestra: "Serve cambio di passo"

Il primo cittadino, neo-presidente Anci, conferma senza riserve la propria squadra, rinnovando la fiducia agli assessori. Dalle opposizioni la richiesta di "invertire la rotta"

Saranno forse gli impegni in più del sindaco Antonio Decaro dopo l'elezione alla presidenza dell'Anci, oppure l'aria 'frizzante' di metà mandato, visto che il 50% del percorso amministrativo del quinquennio di Consiliatura sarà ultimato tra pochissimi mesi, o anche i tanti, recenti, cambiamenti di casacca tra i gruppi dei consiglieri comunali? Nelle ultime ore erano circolate, tra addetti ai lavori e stampa (tra cui, questa mattina, La Gazzetta del Mezzogiorno e il Corriere del Mezzogiorno), ipotesi su un maquillage nella squadra del primo cittadino.

Un cambio di passo auspicato, esplicitamente, dalle opposizioni di Centrodestra, che hanno diramato una nota sul tema in tarda mattinata: "Il rimpasto - hanno spiegato congiuntamente i consiglieri di Ap-Ncd, Fratelli d'Italia, Impegno Civile e CoR-Misto -  è l'unico percorso che consentirebbe di invertire la rotta fallimentare di quest'amministrazione. Nei prossimi mesi, il Sindaco Decaro non potrà dedicare il suo impegno quotidiano per governare questa Città. È urgente - aggiungono - cambiare molti componenti della sua squadra incapace e che, con la sua assenza, penalizzerà ulteriormente la Città di Bari e i baresi. Nelle prossime ore evidenzieremo gli assessori che a nostro giudizio meritano la bocciatura. Prendiamo atto, infine, che quanto si appresta a compiere, sconfessa il famoso decarogo", concludono i consiglieri, riferendosi all'annuncio del primo cittadino, a inizio mandato, di non effettuare cambiamenti nella propria Giunta.

Ed è proprio il sindaco, interpellato dal TgR Puglia, a smentire il tutto in modo pacato: "Gli assessori - ha affermato - sono quelli che abbiamo scelto due anni fa e stanno facendo un lavoro straordinario. L'abbiamo visto anche oggi con la presentazione dei lavori riguardanti la Caserma Rossani", lodando l'impegno e la tenacia di Giuseppe Galasso (Lavori Pubblici) e Carla Tedesco (Urbanistica). Proprio sulla docente universitaria, apprezzata per la sua capacità di dialogare con la società civile e i comitati cittadini, erano circolate indiscrezioni giornalistiche che la vedrebbero sostituita con l'ex vicepresidente della Regione Puglia, Angela Barbanente, già numero due della Giunta Vendola con deleghe, proprio all'Urbanistica. Profilo di peso, figura competente e con un'esperienza importante anche da vicario del governatore: l'ipotesi, però, cambierebbe, e non di poco, gli equilibri nel team e nella coalizione di Antonio Decaro, dove negli ultimi mesi si è rafforzato. al Centro, anche il gruppo di Iniziativa Democratica (il cui riferimento politico è il consigliere Alfonsino Pisicchio) passato a 6 componenti anche grazie agli ex di Realtà Italia, fuoriusciti dal movimento assieme all'attuale vicesindaco, Vincenzo Brandi. Alla fine della fiera (è il caso di dire) si tratta di un puzzle intricato e (per ora?) non modificabile, secondo quanto confermato proprio dal neo 'sindaco dei sindaci'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, rimpasto in Giunta? Decaro smentisce. Il centrodestra: "Serve cambio di passo"

BariToday è in caricamento