Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

In Comune la protesta degli sfrattati, prime scintille tra candidati sindaco

Nell'androne di Palazzo di Città la manifestazione di alcuni nuclei familiari rimasti senza casa. Sul posto il sindaco Emiliano e alcuni dei candidati alla sua successione. E il sit-in è diventato l'occasione per frecciatine e accesi scambi di battute

Si sono dati appuntamento nell'androne di Palazzo di Città per protestare e chiedere al Comune risposte concrete sulla loro situazione, riportando all'attenzione di amministratori e cittadini il problema dell'emergenza abitativa. Ma la manifestazione messa in atto questa mattina da un gruppo di famiglie rimaste senza casa è diventata anche l'occasione per 'scambi di battute' più o meno accesi tra i candidati sindaco.

In Comune, infatti, insieme agli sfrattati, sono arrivati anche quattro candidati sindaco - Desirèe Digeronimo, Antonio Decaro, Pietro Petruzzelli e Marco Cornaro (Udc) - alcuni dei quali già ieri hanno partecipato, a San Giorgio, al sopralluogo nella casa diroccata in cui vive la famiglia Marcato, uno dei nuclei familiari baresi sotto sfratto.

E così, mentre Emiliano non ha mancato di sottolineare l'assenza di Di Paola ("l'unico candidato miliardario non è venuto"), si è consumato anche il primo 'scontro diretto' tra Digeronimo e Decaro: "Dottoressa, per fortuna non siamo in un'aula di tribunale, questa volta posso sceglierle se risponderle", ha risposto Decaro alla Digeronimo che chiedeva di potergli fare una domanda. "Alla risibile risposta - spiega su Facebook la stessa Digeronimo - con un sorriso l'ho posta al Sindaco che molto gentilmente ha risposto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Comune la protesta degli sfrattati, prime scintille tra candidati sindaco

BariToday è in caricamento