Politica

Vendita delle quote del Comune di Aeroporti di Puglia, maxiemendamento posticipa la cessione al 2021

Lo ha deciso il Consiglio comunale. Esultano le opposizioni di centrodestra: "Senza senso vendere azioni di una delle infrastrutture strategiche della Puglia"

Il Consiglio comunale di Bari ha approvato, nella seduta terminata alle 3 della notte tra giovedì e venerdì, un maxiemendamento elaborato tra varie forze politiche che dispone la sospensione sino al 2021 della vendita delle quote di Aeroporti di Puglia (pari allo 0,04% del capitale azionario complessivo) da parte del Comune. Da mesi, il centrodestra si era opposto alla cessione delle azioni, attraverso una campagna fatta di battaglie in aula e affissioni: "É l'ennesimo grande risultato che portiamo a casa per i baresi - dichiarano i consiglieri comunali di centrodestra - dopo le battaglie per far rimanere a Bari il porto e per il tribunale del lavoro. Un risultato che lascia l'amaro in bocca a chi aveva giá pianificato e pregustato altri scenari, per una delle piú importanti e strategiche infrastrutture di Bari e della Puglia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita delle quote del Comune di Aeroporti di Puglia, maxiemendamento posticipa la cessione al 2021

BariToday è in caricamento