menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale, sì al bilancio di previsione: "Spese ridotte di tre milioni"

L'aula ha licenziato il provvedimento con 23 voti favorevoli. Nessun taglio ai servizi per la collettività: "Razionalizzazioni dei conti". La Tari esterà invariata nonostante il porta a porta

Il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio di previsione per il triennio 2017-2019. L'aula ha detto sì con 23 voti a favore e 7 contrari. Il documento prevede una razionalizzazione delle spese correnti ridotte di ulteriori 3 milioni di euro attraverso un'analisi attenta dei conti e senza incidere sui capitoli dedicati ai servizi per la collettività. Le spese correnti, per l'annualità 2017, ammontano a 381 milioni di euro per il 2017 e 219 milioni sono le spese in conto capitale. Una voce importante è quella dedicata al Welfare, con 62 milioni previsti per quest'anno, tra cui 13,6 milioni per l'inclusione lavorativa di soggetti svantaggiati. Confermati gli stanziamenti destinati ai 5 Municipi e dedicati ad attività sportive e eventi culturali

Tra le spese previste nel Bilancio, troviamo 158 milioni di euro, per il 2017, destinati alle opere pubbliche, con un aumento dei fondi destinati agli investimenti. Aumenti di budget per istruzione, sviluppo sostenibile, trasporti, politiche sociali, competitività e politiche del lavoro. Sul fronte imposte e tributi, invece, non vi saranno aumenti della Tari, nonostante l'introduzione del servizio porta a porta nei quartieri a nord della città. Restano invariate anche l'imposta Comunale sulla Pubblicità, la tassa di occupazione di spazi e aree pubbliche (Tosap), l'addizionale Comunale Irpef. Nessun cambiamento anche per i diritti sulle Pubbliche affissioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento